Trentin terzo alla Gent-Wevelgem: “C’è amarezza”

Il ciclista della UAE Team Emirates: "Avrei voluto vincere, ma salire sul podio insieme ai più forti è comunque un bel risultato".

Al termine di una gara piena di emozioni, Matteo Trentin sale sul podio della Gent-Wevelgem arrendendosi solo allo sprint finale al vincitore Wout Van Aert (Team Jumbo-Visma) e al secondo classificato Giacomo Nizzolo (Team Qhubeka ASSOS).

Pronti e via e il vento inizia ad essere protagonista della giornata, accompagnando i corridori per tutti i 248 km di corsa.

Bravi Bystrom e Trentin a farsi valere nel gruppo dei battistrada che ha animato la prima metà di gara. Nei pressi del muro di Monteberg, Trentin si è portato in testa accelerando e creando un’altra selezione tra i migliori, con un drappello che si è andato via via a scaglionare con i tre passaggi sul Kemmelberg. Con gli ultimi sette corridori rimasti a spingere e lavorare bene insieme, il finale si è deciso in volata con l’italiano della UAE Team Emirates bravo a guadagnarsi un importante terzo posto.

Le parole dell’italiano: “La gara è stata molto bella, ma dura. Sono andato in avanscoperta animando la fuga che poi ha deciso la giornata. Insieme agli altri uomini davanti abbiamo lavorato bene, spingendo e dandoci il cambio per non permettere angli inseguitori di chiudere il buco. Il terzo posto allo sprint lascia sempre un po’ di amaro in bocca, avrei voluto vincere, ma salire sul podio insieme ai più forti è comunque un bel risultato”.

Classifica Gent-Wevelgem:
1.Wout Van Aert (Team Jumbo-Visma) 5h45’11”
2.Giacomo Nizzolo (Team Qhubeka ASSOS) s.t.
3.Matteo Trentin (UAE Team Emirates) s.t.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Foggia e Migno non si danno pace

Ferrari, il bilancio di Mattia Binotto dopo l’esordio in Bahrain

Leggi anche
Contents.media