Chi è Nikola Jokic: tutto sul cestista NBA

I Nuggets hanno trovato un diamante grezzo in Nikola Jokic, il gigante serbo con le mani d'oro che ha riportato Denver ai Playoffs.

La sua struttura corporea non gli permetterebbe di essere così aggraziato, eppure lui incanta lo stesso: chi è Nikola Jokic, l’oro di Denver.

Chi è Nikola Jokic

Nikola Jokic nasce a Sombor, in Serbia, il 19 febbraio 1995. Fratello mezzano tra Nemanja e Strahinja, a Nikola piace il basket ma non l’impegno che ci vuole per metterlo in pratica.

Il ragazzino sovrappeso, però, con la palla in mano è già un fenomeno. A causa della sua stazza fisica perde tutte le sfide uno contro uno, ma è impossibile batterlo nelle gare di tiro da fermo. Infatti, i fratelli gli mettono pressione per far sì che Nikola sviluppi al meglio il suo talento.

Gli inizi

Dopo essersi formato tra le fila del Mega Vizura e del Mega Leks, Nikola si dichiara eleggibile al Draft NBA 2014.

Scelto alla numero 41 dai Denver Nuggets, il serbo dimostra fin da subito il suo talento e scala in fretta le gerarchie del roster della squadra del Colorado.

Nikola Jokic si fa notare per le numerose doppie doppie (doppia cifra di punti e rimbalzi) e per il continuo miglioramento dei suoi punteggi già da record. Partita dopo partita, the Joker – come lo hanno soprannominato oltreoceano – ha affinato anche la sua tecnica di passaggio, diventando a tutti gli effetti uno dei migliori passatori della lega.

Fin qui sembrerebbe tutto normale, se non fosse che Nikola Jokic è alto 2,13 m e pesa quasi 130 kg.

Nella stagione 2017-2018 stabilisce il record per la tripla doppia più veloce di sempre, mettendo a referto 20 punti, 13 rimbalzi e 11 assist in 13 minuti di gioco. L’anno successivo eguaglia il record di Wilt Chamberlain registrando una tripla doppia realizzando il 100% dei tentativi di tiro.

La consacrazione

Mai come in questo caso, il proverbio “chi ben comincia è a metà dell’opera” è perfettamente calzante. Trascinati da Nikola, i Denver Nuggets non solo tornano ai Playoffs, ma arrivano in semifinale di conference nel 2018-2019 e in finale di conference nel 2019-2020, fermandosi solo al cospetto del Re LeBron James.

Nonostante un inizio tentennante della squadra del Colorado, la stagione 2020-2021 si apre nel migliore dei modi per Jokic. Il serbo, infatti, nelle prime dieci partite registra 244 punti, 112 rimbalzi e 104 assist. Ad oggi, the Joker sta viaggiando a medie pazzesche, sfiorando quasi la tripla doppia di media, tanto che i principali media americani lo danno in piena corsa per il titolo di MVP.

Fuori dal campo

Nikola Jokic è come un calabrone, la sua struttura corporea non gli permetterebbe di “volare”, eppure lui vola e incanta lo stesso. Il serbo non ama i festeggiamenti e le interviste post-partita, tanto da rispondere “stavo dormendo” alla domanda “come hai festeggiato la chiamata al Draft?”. A Nikola interessa solo essere felice, decide lui quando impegnarsi e quando riposare.

“Mangio, dormo, faccio una partita alla playstation, altro spuntino, riposo ancora un po’ e poi mi preparo per la gara”

nikola jokic

Leggi anche: Chi è Carmelo Anthony: tutto sul campione NBA

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Jamal Murray: tutto sul cestista NBA

Chi è Giovanni Esposito: medaglia d’argento a Tel Aviv

Leggi anche
Contents.media