Massimo Moratti:” Inzaghi è diverso da Conte, ma ci sorprenderà”

L'ex presidente dell'Inter ha parlato al Corriere dell'avvicendamento sulla panchina neroazzurra.

Torna a parlare Massimo Moratti. L’ex presidente neroazzurro in un’intervista al Corriere della Sera ha detto la sua sul momento dell’Inter, partendo ovviamente dall’addio di Conte.

“Era possibile convincere Conte a restare? Credo di no. Tra tecnico e società si è venuto a creare un solco.

Ma con Conte la squadra ha fatto un salto di qualità, ha preso coscienza della propria forza, ha acquisito una nuova personalità”.

Moratti è però convinto che Simone Inzaghi non deluderà: “Inzaghi è molto diverso da Conte, nello stile, nella tattica, nella personalità. Certo, con Conte si poteva mettere in cantiere il secondo scudetto consecutivo, quello della stella, ma forse il nuovo tecnico ci sorprenderà”.

Infine una battuta sul progetto del nuovo stadio: “Mi sembra un progetto già antico.

Non credo esistano le condizioni per accumulare ulteriori debiti, anche perché uno stadio c’è già e non è male, direi che è uno dei più belli del mondo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Jorginho: “Barella mi ricorda Kanté”

Roland Garros, rimonta vincente di Djokovic

Leggi anche
Contents.media