Chi è Federico Pastorello, il nuovo agente di Bernardeschi

L'esterno della Juventus ha deciso di "scaricare" Mino Raiola, scegliendo come sostituto l'influente procuratore sportivo Federico Pastorello. Ma chi è?

Nella giornata di mercoledì 17 novembre è giunta, quasi come un fulmine a ciel sereno, una di quelle ufficialità che non ti aspetteresti mai: l’esterno della Juventus Federico Bernardeschi ha interrotto il proprio rapporto professionale con uno degli agenti sportivi – se non l’agente sportivo – più importanti e influenti del mondo.

Nientemeno che Mino Raiola. Il sostituto? L’apprezzatissimo procuratore italiano Federico Pastorello. Ecco chi è.

Chi è Federico Pastorello

Nato a Rovereto il 9 luglio del 1973, Federico è figlio del noto imprenditore e dirigente sportivo Giambattista Pastorello, il quale, oltre ad acquistare l’Hellas Verona nel 1997, si contraddistinse per una proficua attività di scouting calcistico, scovando, tra gli altri, talenti del calibro di Del Piero e Buffon.

Trasferitosi nel Principato di Monaco, nonostante le origini trentine, Pastorello junior è fondatore e proprietario della P&P Sport Management, il brand di riferimento per il management sportivo che vanta tra i propri assistiti giocatori come El Sharaawy e, da qualche giorno a questa parte, nientemeno che l’omonimo del noto procuratore Federico Bernardeschi.

Pastorello, l’artefice dell’approdo di Lukaku all’Inter

Corre l’estate del 2019, la Juventus ha vinto da poco l’ennesimo (il nono) scudetto consecutivo, e la proprietà dell’Inter vuole dare una poderosa scossa a tutto l’ambiente nerazzurro. Antonio Conte – che nel frattempo si era già mezzo promesso alla Roma – risulta quindi la scelta più logica e naturale. L’ex Chelsea viene perciò convinto a suon di quattrini (e quanti quattrini!) a rimangiarsi la parola data con la società capitolina, firmando un contratto stellare con il club meneghino.

Il suo arrivo, proprio come un colpo di fortuna insperato, eleva con effetto immediato l’appeal internazionale del Biscione, il quale si converte repentinamente in destinazione gradita e addirittura sognata da numerosi campioni.

Uno di questi, proprio Romelu Lukaku, il quale giocava ai tempi per il Manchester United. La volontà del giocatore diviene presto chiara: raggiungere Antonio Conte all’Inter; quella della proprietà interista altrettanto: fare di tutto per accontentare il proprio allenatore. I red devils, tuttavia, sono un osso duro, e non avendo alcun bisogno di monetizzare dalla cessione del calciatore, rendono ogni tentativo nerazzurro di concludere la trattativa assolutamente vano. A questo punto della nostra storia, tuttavia, fa la propria comparsa Federico Pastorello, il noto agente sportivo italiano che così tanti affari a portato a termine nel corso della sua breve e precoce carriera. Un paio di meetings, centinaia di scartoffie preparate e sottoposte a chi di dovere, e Romelu Lukaku era già su un volo diretto a Milano. Un miracolo? No, semplicemente la disposizione per gli affari di un procuratore sportivo di assoluto livello.

Un nuovo membro in famiglia

La sua società di management sportivo ha recentemente accolto un nuovo membro, quasi come se fosse una grande famiglia accogliente. Il suo nome è Federico Bernardeschi, con l’esterno della Juve che ha quindi deciso di interrompere il proprio rapporto professionale con Mino Raiola, uno degli agenti più influenti e potenti dell’intero panorama del calcio mondiale. Una scelta, questa, che la dice lunga, sia sulla volontà del calciatore bianconero di restare alla Juventus, sia sull’affidabilità e la stima di cui gode l’omonimo Federico Pastorello.

Scritto da Andrea Crenna
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Marco Di Bello: tutto sull’arbitro brindisino

Torino-Udinese: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Leggi anche
Contents.media