Bernardeschi: “Solo un folle ha creduto in noi ed è il mister”

L'elogio del giocatore della Juventus a Roberto Mancini dopo la vittoria in semifinale contro la Spagna.

Federico Bernardeschi ai microfoni di Sky ha tessuto gli elogi del commissario tecnico Roberto Mancini dopo la finale conquistata dall’Italia a Wembley contro la Spagna: “C’è stato solo un folle che 3 anni fa ha creduto in noi e l’ha sempre detto, ed è il mister.

Siamo un gruppo meraviglioso, di 26 titolari. Arrivare a questo punto, dopo le sofferenze passate, è straordinario”.

Il centrocampista della Juventus ha dato il suo contributo entrando in campo nei supplementari al posto di un esausto Chiesa, e non ha sbagliato il suo calcio di rigore: “Sono tanto contento. In semifinale contro una grande squadra è per forza complicato, negli ultimi anni la Spagna ha dimostrato a tutti quanto è forte. Arrivarci e vincerla è stato eccezionale, ce lo meritiamo”.

Ora i giorni di attesa prima della finale: “Come vivrò questi giorni? Come sempre, in serenità e tranquillità. Arrivare in finale non è da tutti, ma c’è un ultimo step da fare. Intanto stasera ci godiamo la festa”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fabio Aru sta ritrovando la condizione

Italia, l’arma segreta di Donnarumma? I suoi guanti

Leggi anche
Contents.media