Cragno-Ronaldo, l’agente del portiere: “Il VAR doveva intervenire”

"La foga della ricerca del gol gli ha fatto perdere la ragione".

A Radio Kiss Kiss Napoli, l’agente di Alessio Cragno ha commentato il contatto tra il suo assistito e Cristiano Ronaldo: “Penso che ci sia stato un po’ di timore reverenziale nei confronti di Ronaldo, che è un campionissimo ma il VAR doveva intervenire”.

“Ronaldo non ha fatto quell’intervento per far del male ad Alessio, su questo non ci sono dubbi, però la foga della ricerca del gol gli ha fatto perdere la ragione. È stato istintivo. L’intervento però era evidentemente da rosso. Per fortuna Cragno sta bene e non è andato all’ospedale”.

“I giocatori del Cagliari dovevano richiamare l’attenzione dell’arbitro. Cragno aveva dei punti provvisori e stamattina doveva valutare se metterne altri.

Non l’ho sentito e non mi ha detto se Ronaldo l’ha chiamato, di sicuro però non ho dubbi sulla sua sportività”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mercato Fiorentina: Milenkovic verso la Premier League

Rugby, l’Italia ha un nuovo direttore tecnico

Leggi anche
Contents.media