Christophe Galtier: chi è il nuovo allenatore del Psg

Christophe Galtier è diventato il nuovo mister del Psg: chi è e carriera.

Mancavano gli ultimi dettagli per dare inizio ufficialmente ad una nuova era al Paris Saint-Germain. Adesso ci siamo: addio Mauricio Pochettino, ecco Christophe Galtier come nuovo allenatore. Il mister è stato scelto per il progetto parigino che dovrà rimettere al centro il calcio.

Non ci saranno più prime donne nel club francese, e neppure spese folli sul mercato, ma tanta professionalità e obiettivi comuni. Ma chi è quindi il nuovo tecnico del club di Al-Khelaifi? Andiamo a vedere la sua carriera e il suo stile di gioco.

Christophe Galtier: la carriera

Nato a Marsiglia nel 1966, Christophe Galtier vanta esperienza nel mondo del calcio sia come giocatore che come allenatore. Sul terreno da gioco, il francese è stato un discreto difensore e ha vestito anche maglie prestigiose di vari club come Marsiglia e Lille.

Dopo una serie di esperienze sempre in Francia, fa un breve passaggio al Monza nella stagione 1997-1998 senza particolari risultati. Termina la sua carriera da giocatore in Cina.

Una volta appesi gli scarpini al chiodo, Galtier intraprende subito la carriera da allenatore.

Prima con diverse esperienze da vice. Parliamo ancora di Marsiglia, ma anche Aris Salonicco, Bastia, Al-Ain, negli Emirati Arabi, ma pure Portsmouth, Sochaux, Lione e, infine, Saint-Etienne. Proprio qui fa lo step successivo diventato allenatore in prima.

Successivamente siederà sulle panchine di Lille e Nizza prima del grande salto al Paris Saint-Germain ufficializzato il 5 luglio 2022.

L’arrivo al Psg

Proprio nel club parigino, Christophe Galtier avrà modo di affrontare la sua tappa di carriera fin qui più importante. Il suo low profile è stato il motivo per cui la dirigenza del Paris Saint-Germain lo ha scelto. A lui, il compito di guidare Mbappé, Messi e Neymar alla conquista del titolo di Ligue 1 ma soprattutto alla vittoria della Champions League, vero obiettivo della società.

“Sono emozionato e fiero. Sono arrivato qui al Parco dei Principi e ho visto la frase storica del club: ‘Ici c’est Paris’. Ho capito subito le tante attese che ci sono attorno a questo club. Dovremo lavorare tutti insieme per raggiungere i nostri obiettivi. La responsabilità che mi è stata data è far sì che il PSG viva una grande stagione. Se ho accettato, è per che ne sono capace”.

Le sue prime parole in conferenza con tanto di riferimento anche a quello che accadrà in porta dove c’è grande attenzione in Italia per l’ex Serie A Gianluigi Donnarumma che si giocherà il ruolo di titolare con Keylor Navas:

“Portieri? Li devo incontrare, ma ho l’abitudine di nominare un numero uno e un numero due. Per me è importante che tutti sappiano quale sia il ruolo di ciascuno all’interno di un gruppo”.

Stile di gioco

Galtier, come detto, vanta grande esperienza e negli ultimi anni le sue squadre hanno espresso un ottimo gioco tra pressing alto e costruzione dal basso, controllo del pallone e passaggi rapidi verso le punte.

Da capire quale modulo potrà utilizzare al Psg con tutti i campioni presenti nella rosa. Probabile venga utilizzato il 4-2-3-1 ma non si escludono sorprese. Certo è che con fuoriclasse offensivi come Mbappé e compagni, le cose saranno decisamente più facili…

Scritto da Andrea Medda
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Rivoluzione Var per la stagione 2022-23: ecco le novità

Cerberus Capital: chi è il nuovo possibile proprietario della Samp

Leggi anche
Contents.media