De Laurentiis: “I premi di Champions ed Europa League sono bassi”

"Ecco perché i club hanno bisogno di parlare tra loro per creare un torneo più moderno".

Raggiunto dal Daily Mail, Aurelio De Laurentiis è tornato all’attacco del sistema calcio: “Così non funziona più. La Champions e l’Europa League non generano entrate sufficienti per i club per giustificarne la partecipazione. Per essere competitivo, hai bisogno di più giocatori di alto livello.

Ciò significa che devi spendere di più e il premio in denaro delle competizioni europee non ne tiene conto. Ecco perché i club hanno bisogno di parlare tra loro per creare un torneo più moderno e redditizio per tutti i partecipanti”.

“Dobbiamo ridurre il numero di partite riducendo le dimensioni delle migliori divisioni in tutta Europa. Inoltre, creiamo un campionato europeo con un sistema di ingresso democratico, basato su ciò che le squadre ottengono nelle loro competizioni nazionali.

Ho esaminato un progetto pronto a portate 10 miliardi di euro al calcio europeo, ma ci vuole volontà e totale indipendenza”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cagliari: Walter Mazzarri è il nuovo allenatore

Recalcati all’Olimpia: “Si può tornare anche quest’anno a quel punto”

Leggi anche
Contents.media