Maradona, il figlio Diego Junior: “Ho un grande rimpianto”

Diego Maradona Junior ripercorre il rapporto con suo padre.

Diego Maradona Junior, figlio della leggenda del calcio Diego Armando Maradona scomparso a 60 anni, in una intervista ai microfoni di Mediaset si è soffermato sul rapporto con il padre: “E’ stato ingiusto quello che è successo. Avremmo dovuto avere più tempo per poter condividere la nostra vita.

Lui meritava di godersi di più i suoi nipoti. Meritava di vivere la vita vicino alla persone che gli volevano bene. Voglio rimanere con i bei momenti che ho vissuto con lui. Sono stato felice, ho provato a essere un buon figlio. Sono stato felice con mio padre, posso solo dire che ne è valsa la pena, anche se per poco tempo”.

“La parte più bella del mio viaggio con mio padre fu quando durante le feste di Natale vidi che aveva in braccio mio figlio.

Sono riuscito a chiudere un cerchio. Porterò con me un grande rimpianto: quello che per colpa del Covid non ha potuto tenere l’altra mia figlia in braccio”.

Diego Junior ha rivelato di avere una chat Whatsapp con le sorelle: “Sapevo che si stava riprendendo in maniera impeccabile, ho fatto una videochiamata con mio padre in clinica e stava benissimo. Dopo sono stato contagiato dal virus e abbiamo avuto sempre meno contatti perché sono stato davvero male, a volte non riuscivo nemmeno a rispondere ai messaggi di quel famoso gruppo composto da me, Dalma, Giannina, Jana, Leopoldo Luque e la psichiatra.

Voglio sapere quello che è successo e se ci sono dei colpevoli, è giusto che paghino”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mick Schumacher: la gioia di “zio” Jean Alesi

Gazidis: “Milan, la strategia prende forma…”

Leggi anche
Contents.media