Dazn sbarca su Sky: come funzionerà, abbonamento e come vederlo

I giganti del multimediale collaborano: nasce un nuovo abbonamento sotto il binomio Dazn-Sky

Per la stagione in arrivo ecco l’ennesima rivoluzione nell’ambito della televisione a pagamento; l’anno scorso ha visto l’affermarsi indiscusso di DAZN, seppur con più di qualche problema tecnico che ha fatto storcere il naso a molti.

A nove giorni dall’inizio della stagione 2022/2023 l’accordo bomba tra il nuovo ed il vecchio colosso Sky: l’app di Dazn per la prima volta sarà connessa a Sky, e sarà possibile avervi accesso comodamente attraverso il decoder.

Per risolvere invece i problemi di trasmissione legati alla connessione internet riscontrati l’anno scorso, verrà creato un canale satellitare. Inoltre Dazn offrirà ai propri clienti, abbonati anche a Sky, l’opzione per vedere una serie di eventi anche attraverso lo specifico canale ZONA DAZN, che sarà disponibile per i clienti dall’8 agosto sul canale 214 di Sky.

Su questo canale sarà possibile vedere le apparizioni già appartenenti all’abbonamento di Sky, 3 partite, più le altre 7 già in esclusiva su Dazn. Il tutto unito ad una vasta gamma di playlist e programmi di approfondimento più i contenuti originali di Dazn. 

Il canale ZONA DAZN

Per poter accedere al canale ZONA DAZN i clienti dovranno sottoscrivere la nuova offerta commerciale all’interno della sezione personalizzata My Account di dazn.com, mentre chi non è ancora abbonato per approfittare dell’offerta dovrà rivolgersi al sito dedicato ai clienti Sky: le offerte a disposizione sono DAZN Standard o Plus, cui bisogna aggiungere l’opzione per vedere il canale ZONA DAZN. 

I costi dell’abbonamento Dazn su Sky

Al netto di una maggior comodità data dall’avere un unico device, e del poter controllare tutto tramite telecomando o comando vocale, per i clienti ci sarà un piccolo sovrapprezzo per i nuovi servizi: per i clienti di Dazn si tratterà di aggiungere solo cinque euro in più al mese oltra al prezzo dell’abbonamento Dazn (29,99 euro al mese per il piano standard, 39,99 per Dazn Plus). Gli abbonamenti prevedono la visione consentita di un dispositivo alla volta o da due diversi (ma collegati alla stessa rete domestica). Sky manterrà i propri piani tariffari invariati. I vantaggi per i tifosi in fondo sono parecchi: questo accordo garantirà a Dazn ciò di cui ha manifestato il bisogno l’anno scorso: una copertura nazionale non connessa a internet, ma direttamente al satellite e al digitale terrestre. In questo modo si proverà a porre rimedio al annoso problema delle trasmissioni interrotte o mal fatte delle ultime stagioni. 

Sky-Dazn: un binomio naturale

Dopo la fine del rapporto di esclusiva che Dazn aveva siglato con Tim, di cui è stata ufficializzata la fine il 3 agosto, la piattaforma streaming è stata libera di procacciarsi dei nuovi partner. Nonostante i dissapori emersi negli scorsi anni il nome naturale è stato quello di Sky, unendo le forze i due giganti hanno unito sotto un unico abbonamento l’intero pacchetto Serie A Tim. Dall’8 agosto dunque si aprirà una nuova era per gli abbonati di Sky, visto l’arrivo dell’app di Dazn su Sky Q e la possibilità di vedere il canale Zona Dazn con le 7 partite della Serie A Tim che “mancavano” lo scorso anno.

Scritto da Gabriele Vecchia
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Wijnaldum, il “big game player” di Mourinho

Infotunio Pogba, ecco i tempi di recupero del centrocampista della Juve

Leggi anche
Contentsads.com