Volandri: “Il momento che stiamo vivendo è un onore e un onere”

Le parole del capitano azzurro in vista della doppia sfida di Coppa Davis contro Stati Uniti e Colombia.

Filippo Volandri, capitano azzurro, è stato intervistato da La Nazione. L’ex tennista ha voluto dire la sua sul momento del tennis italiano e sul prossimo grande appuntamento: la Coppa Davis.

“Il momento che stiamo vivendo è un onore è un onere e tutto si lega a quello che abbiamo fatto in Federazione per supportare i nostri atleti”.

“Il punto importante è che la FIT è tornata a credere nel settore tecnico, noi ci siamo rimboccati le maniche, abbiamo lavorato e questi sono i risultati. La chiave di tutto è però la collaborazione con i team dei nostri atleti. Non abbiamo fatto cambiare allenatore a Berrettini e Sonego, anzi lo abbiamo affiancati per dare loro la possibilità di usufruire della nostra consulenza tecnica e psicologica. Con Sinner, che invece aveva una struttura tecnica diversa c’è stato un lavoro di supporto.

I risultati in tal senso parlano chiaro: i giocatori continuano a migliorarsi. Quando giocavo io non era così…” prosegue Volandri.

“Berrettini e Sinner giocheranno il torneo di doppio a Indian Wells; stiamo facendo delle prove per cercare il binomio migliore. C’è Fabio Fognini ovviamente, che tiene molto a questa manifestazione ed è un leader di questo gruppo. Jannik farà il suo esordio ed è molto entusiasta, noi ci siamo” ha chiosato.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Proprietà straniere in Italia, Cellino non ci crede molto

Ajax, stagione finita per Stekelenburg

Leggi anche
Contents.media