Tennis, Jannik Sinner: “Siamo attenti a tutto”

Il giovane tennista altoatesino ha parlato del suo coach Riccardo Piatti.

Dopo aver sconfitto Lorenzo Musetti e Arthur Rinderknech, Jannik Sinner dovrà affrontare Lloyd Harris nella semifinale del torneo di Anversa di sabato. Superato lo sconforto di Indian Wells, il giovane tennista altoatesino sta conquistato degli importanti risultati, per i quali ha espresso gratitudine nei confronti di Riccardo Piatti, il suo coach.

“Mi piace il fatto che Riccardo sia presente – ha detto Sinner dopo il match contro Rinderknech -. Non c’è bisogno di chiamarlo, può aiutarmi subito. In più quando si è sul campo a vedere la partita è un conto, vederla in tv è un altro.

Per esempio, dal televisore sembra sempre che io tiri dritto per dritto perché a volte dipende dall’angolazione della telecamera”.

“Per questo mi fa piacere quando c’è lui. Anche perché mi ci trovo bene, siamo attenti a tutto. Speriamo di continuare così” ha infine dichiarato.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mondiali di Roubaix, Ganna: “Ero venuto qua solamente per fare il quartetto”

Lazio, Zaccagni di nuovo ko

Leggi anche
Contents.media