Fabio Aru saluta il ciclocross: “E’ stato un nuovo inizio”

Il ciclista sardo: "Mi sono divertito, pubblico contento"

Fabio Aru ha archiviato la sua esperienza nel ciclocross con un decimo posto ai campionati Nazionali: “Oggi era molto viscido il percorso, era scivoloso rispetto a ieri. Ho fatto la quinta gara in questa breve stagione di ciclocross, mi sto divertendo e il pubblico è contento di vedemi e per me è un piacere”, sono le parole alla Rai.

“Avevo bisogno di ritrovare l’ambiente familiare del cross. Ci sono tante persone che mi hanno aiutato. Sinceramente sono venuto a fare queste gare senza velleità di risultato, qualche risultato è arrivato, mi manca un po’ la guida. Su strada inizierò a febbraio“, le parole del ciclista del team Qhubeka Assos, riprese da Oasport.

“Il ritiro al Tour e la parte successiva sono stati duri. Dovevo ripartire e mettermi un numero sulla schiena, il ciclocross mi ha permesso di correre e allenarmi e mettere la fatica giusta nelle gambe.

Van Aert e Van Der Poel sono un esempio. Per me è stato un nuovo inizio e ha un valore speciale”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mercato Inter, Marotta: “Non ci sono operazioni fattibili”

Mercato Juventus, Paratici: “Se c’è l’opportunità…”

Leggi anche
Contents.media