Marta Bassino: “Durissima a livello mentale”

La sciatrice azzurra doveva scendere per prima: "I continui rinvii sono snervanti".

I continui rinvii al Mondiale di Cortina mettono alla prova i nervi degli sciatori: in particolare il SuperG femminile sarà recuperato giovedì 11 febbraio. La decisione è arrivata dopo un’attesa snervante da parte delle atlete, e Marta Bassino ammette la tensione: “Mi affacciavo perché ero pronta a partire, ma non si vedeva neanche la prima porta.

Partire così, al buio, sarebbe stato difficile. È stata una giornata lunga e molto impegnativa soprattutto a livello mentale, ero prontissima, visto che ero la prima a scendere. Son partiti gli apripista, poi hanno fermato la terza e pensavo fosse questione di pochi minuti. Non sono riuscita a capire quanto tempo di attesa ci volesse. A livello mentale è stata veramente tosta. È andata così, gareggeremo giovedì”, sono le parole riportate da Oasport.

“Inutile provarci domani, visto che le previsioni portavano maltempo. Va bene così, noi probabilmente riposeremo per ripartire giovedì da zero. Ho due giorni e mezzo per fare allenamento di gigante, al posto dei quattro che c’erano in precedenza, ma ci si adatta in base alle situazioni. Da ogni giornata proviamo a tirare fuori qualcosina”.

La Bassino è tra le favorite per una medaglia: “Ero abbastanza concentrata su SuperG e combinata. Il gigante è la mia disciplina principale, è il mio obiettivo più importante.

Da un lato sono tranquilla, perché tutta la stagione ho sciato bene e mi dà sicurezza. Le aspettative però sono tante”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Varese, Bulleri cerca continuità contro Brescia

Roma, nuovo capitolo della questione Edin Dzeko

Leggi anche
Contents.media