Chi è DeMar DeRozan: tutto sul talento degli Spurs

DeMar DeRozan dopo un'infanzia condizionata dalla morte della madre, è diventato uno dei migliori giocatori della NBA.

DeMar DeRozan dopo anni a Toronto, è ormai la stella dei San Antonio Spurs. Oltre per il grande talento dimostrato sui campi della NBA, il ragazzo è molto apprezzato oltreoceano per non avere mai nascosto le sue emozioni, sfatando un mito che anche i campioni non possano soffrire di ansia e depressione.

Chi è DeMar DeRozan

DeRozan nasce il 7 agosto 1989 a Compton, posto noto per l’elevata criminalità. Tuttavia fu la precoce scomparsa della madre, a soli due anni, a renderlo un bambino problematico e chiuso verso gli altri. Il basket fu la sua via di fuga dalle emozioni di un lutto mai accettato.

Divenne una celebrità del quartiere, tanto da essere ritenuto intoccabile dalle varie gang, per avere fatto vincere un torneo alla squadra locale di Compton.

Il suo talento gli permise di essere accolto alla University of Southern California, dove grazie ad ottime prestazioni si fece notare in ottica NBA.

Venne selezionato al Draft del 2009, che comprendeva altri grandi campioni come Steph Curry e James Harden. I Toronto Raptors divennero così la sua nuova squadra. Il suo approdo nella Lega fu tutt’altro che esaltante, se non per l’incredibile capacità nelle schiacciate.

derozan draft

Gli anni d’oro a Toronto e il passaggio agli Spurs

Fu nel 2014 che DeRozan cominciò a emergere. Grazie ai suoi punti, figli di tanti mesi di allenamento sul tiro, trascinò i canadesi ai Playoff dopo sei anni di attesa. Nonostante l’eliminazione divenne il primo giocatore dai tempi di Vince Carter a segnare almeno 30 punti in più gare di post-season. Inoltre Venne anche chiamato per la prima volta all’All Star Game e venne convocato con la Nazionale per i Mondiali che avrebbe poi vinto. Oro che sarebbe poi stato ottenuto anche nelle Olimpiadi del 2016.

L’anno dopo, pur perdendo ancora al primo turno, venne eletto Giocatore del Mese della Eastern Conference, diventando il terzo Raptor di sempre a ottenere un tale riconoscimento. Nel 2016, anche grazie alle sue prestazioni, la squadra riuscì a raggiungere le Finali di Conference dove però dovette cedere contro i Cavs di LeBron James.

raptors derozan

Nonostante le sconfitte, DeRozan e Toronto divennero una cosa unica. Il giocatore diventò il miglior marcatore della storia della franchigia e la dirigenza decise di premiarlo con un contratto di cinque anni da 139 milioni di euro. Tuttavia i primi due anni furono uguali ai precedenti: tante vittorie ma con l’approdo alle Finals negato da James e compagni.

Proprio quando Il Prescelto venne ceduto ai Lakers, i Raptors decisero di liberarsi di DeRozan per accogliere in squadra Kawhi Leonard. Una scelta che si sarebbe rivelata molto azzeccata, dato che i canadesi avrebbero poi vinto il titolo grazie alle prestazioni del nuovo arrivato. DeMar invece iniziò una nuova avventura ai San Antonio Spurs.

Una squadra con una storia importantissima, capace di vincere numerosi titoli negli ultimi anni. Purtroppo per lui i texani stavano cominciando un periodo di rinnovamento, dopo i ritiri dei vari campioni. Infatti nelle stagioni coi bianconeri DeRozan non ha mai potuto realmente competere ai Playoff.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Gennaro Gattuso: tutto sul Campione del Mondo del 2006

Chi è Bam Adebayo: uno dei migliori lunghi della NBA

Leggi anche
Contents.media