Tra Sodini e Orlandina è finita

"Sono sicuro che il suo orizzonte professionale sarà sempre all'altezza delle sue qualità" ha detto il presidente dei siciliani Sindoni.

Marco Sodini non è più l’allenatore dell’Orlandina Basket. 53 le vittorie ottenute dal coach toscano nel corso di tre lunghe stagioni, che hanno visto i biancoazzurri raggiungere la finale playoff di Serie A2, persa contro Treviso, dopo una cavalcata emozionante nella stagione 2018-19 e aver mancato la promozione diretta soltanto per la differenza canestri contro la Virtus Roma.

“Oggi saluto un amico che conclude la sua esperienza professionale a Capo d’Orlando – ha dichiarato il presidente dei siciliani Enzo Sindoni -: prima ancora che un tecnico che ha scritto una pagina importante della storia dell’Orlandina. Ed il rischio è che evidenziando le qualità umane, l’empatia con l’ambiente sportivo, la costante sintonia emotiva che mi ha legato a lui per tre anni, possa mettere in secondo piano l’ottimo lavoro tecnico che Marco Sodini ha svolto per l’Orlandina Basket.

Sono sicuro che il suo orizzonte professionale sarà sempre all’altezza delle sue qualità, e che le sue qualità umane gli permetteranno di essere sempre al massimo, ovunque ed a qualsiasi livello. Grazie Marco, sono sicuro che in un angolo del tuo cuore ci saranno sempre i nostri colori”.

Per Sodini si parla di un possibile ritorno a Cantù.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Euro 2021, le quote sulla squadra vincente secondo i principali bookmakers

Luca Marini aspetta una risposta dalla Michelin

Leggi anche
Contents.media