Maradona, l’omaggio più bello arrivò dall’Uruguay

Diventò uno dei soprannomi iconici di Diego. Ma a pronunciarlo non fu un giornalista argentino...

La rivalità tra Argentina e Uruguay va ben oltre il calcio, ma sicuramente è stata amplificata nei decenni anche sui campi di pallone. Già la primissima finale di un Mondiale fu tra queste due fortissime nazionali sudamericane. Eppure uno dei più noti soprannomi di Diego Armando Maradona fu opera proprio di un giornalista sudamericano.

Si tratta di Víctor Hugo Morales, che durante i Mondiali del 1986 ebbe modo di commentare la prodezza del ‘Pibe de Oro’ contro l’Inghilterra. Il “gol del secolo”, da lui celebrato urlando in radio: “Maradona in una corsa memorabile, la giocata migliore di tutti i tempi! Barrilete Cósmico!”.

E quel “Barrilete Cósmico” (traducibile come “aquilone cosmico”) è rimasto forse uno degli omaggi più belli e famosi mai ricevuti da Diego.

Anche se proveniente da una nazione “nemica”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Inter ko, per i tifosi i colpevoli sono due

Addio a Maradona, Pelé è sconvolto

Leggi anche
Contents.media