Eriksen all’Arsenal, superato anche l’ultimo ostacolo

Il rapporto tra il danese e Antonio Conte non è mai sbocciato: la cessione è l'unica soluzione.

I pochi minuti concessi a Christian Eriksen nella gara contro il Bologna sono l’ennesima testimonianza della totale incompatibilità del giocatore con l’ambiente nerazzurro.

Antonio Conte continua a tirare dritto, come confermano le dichiarazioni del post-partita sul tema: “Il mio rapporto con Christian è ottimo, come con tutti i calciatori.

I ragazzi sanno che quando scelgo un giocatore ho i miei motivi, nell’interesse della squadra. Sta lavorando, deve continuare a farlo”. E’ dunque evidente che l’acquisto di Eriksen sia stato fatto più per l’appetibilità delle cifre che per una reale necessità.

A gennaio l’ex Tottenham lascerà Milano: sulle sue tracce c’è da tempo l’Arsenal ma in un primo momento il trequartista non era sicuro di voler vestire la maglia dei Gunners dopo la sua esperienza agli Spurs. Ora però ha deciso di passare oltre: piuttosto che rimanere all’Inter da emarginato preferisce ‘tradire’ i suoi ex tifosi e tornare in Premier League.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Pesi gallo, Picardi resta campione

La Mercedes vuole dare una possibilità a Grosjean

Leggi anche
Contents.media