Theo Hernandez: “La Juventus è più forte dell’Inter”

"Quest’anno non è facile neanche con le piccole, la classifica conta poco".

A Sportweek Theo Hernandez ha parlato della lotta scudetto: “C’è l’Inter, ci siamo noi, la Roma, la Juve. Due anni fa c’era solo la Juve. Noi siamo lì e lottiamo sino alla fine. L’Inter è una bella squadra, ma la Juve è più forte.

No, non è finita, è tutto aperto ancora. Abbiamo visto altre volte la prima fuggire anche con tanti punti di vantaggio, e poi vincere la seconda. Quest’anno non è facile neanche con le piccole, la classifica conta poco. Una scelta tra Scudetto, un posto in Champions o l’Europa League? No, voglio tutto”.

Sul discorso Nazionale: “Sto aspettando, Deschamps non mi ha ancora chiamato. È un sogno per me giocare con mio fratello con la maglia della Francia.

Ho detto no all’Under dei Galletti? Ero piccolo, non mi rendevo conto di quanto fosse importante. Da due anni, da quando sono qui, sto giocando anche per andare in nazionale. Ho sempre il telefono in mano”.

“Devo andare giusto su questa strada e non mi devo accontentare. Sono così. Cosa penso quando punto la porta? Non penso, vado a fare gol. Mi piace molto fare gol. Ne devo fare almeno 8, uno in più dell’anno scorso.

Non mi è sempre venuto così facile. Voglio essere il migliore” ha concluso il terzino del Milan.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ferrari: le reazioni di Sainz e Leclerc dopo la prima giornata di prove

Domenicali su Mick Schumacher: “Ha addosso pressioni enormi”

Leggi anche
Contents.media