Ibrahimovic accoglie Giroud e saluta Donnarumma

Lo svedese: "Gigio sarebbe potuto diventare come Paolo Maldini".

Raggiunto dalla Gazzetta dello Sport, Zlatan Ibrahimovic ha detto la sua sulla questione Gigio Donnarumma: “Sono molto dispiaciuto. Che valore ha Donnarumma? È cresciuto nel Milan, poteva essere il portiere della squadra per vent’anni, magari venti no perché non è Ibra. Ma è il più forte del mondo.

Sarebbe potuto diventare Mister Milan, come Paolo Maldini”.

Il club rossonero sembra essere molto vicino all’accordo con il Chelsea per Oliver Giroud: “Più giocatori di grande livello riusciamo a inserire, meglio è. Giroud ha grande esperienza e non abbiamo tanti giocatori che abbiano vinto trofei. Se viene è il benvenuto”.

Zlatan ha poi tirato le somme della sua seconda esperienza con il Diavolo: “Comunque da quando sono tornato sono stati diciotto mesi fantastici.

Il Milan è in Champions League, i tifosi lo meritavano. Volevo vincere lo scudetto ed eravamo là, in testa… In questi mesi è cresciuta la mentalità della squadra, è cresciuto il collettivo e così migliorano i singoli. Infortuni? Ho saltato tante partite, avrei voluto aiutare di più, sono uno che normalmente gioca 50 partite l’anno. Forse dovrei essere più realista, chiedere meno al mio corpo, ma non ce la faccio”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Mercato Juventus: Tottenham e Roma su Szczesny

I migliori rigori tirati con il “cucchiaio” agli Europei: da Totti a Sergio Ramos

Leggi anche
Contents.media