Adli: “Milan? Non ci ho pensato molto”

"E' un orgoglio, considerando da dove sono arrivato".

Intervistato da Telefoot, Yacine Adli ha parlato del Milan, che l’ha ingaggiato in estate ma ha deciso di lasciarlo in Francia un altro anno a farsi le ossa: “Quando Maldini ti chiama per spiegarti che un grande club come il Milan ti desidera, non c’è bisogno di pensarci troppo.

E’ un orgoglio, considerando da dove sono arrivato; non avrei mai immaginato una cosa del genere”.

Sulle sue caratteristiche: “Oggi sono un calciatore diverso rispetto agli inizi, capace di fare la differenza. Non bisogna dimenticare che ho appena 21 anni e sono ancora agli esordi della mia carriera. Tengo le orecchie ben aperte per carpire qualsiasi consiglia possa essermi utile. Un idolo? Zidane, è la classe a livello mondiale. Un uomo straordinario, tutto quello che emana è positivo, una persona che ammiro tantissimo”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Milan, l’allarme Rebic è (quasi) rientrato

Benitez: “Newcastle? Voglio rimanere all’Everton”

Leggi anche
Contents.media