Lo stipendio di Kōstas Manōlas alla Salernitana

Lo stipendio di Kostas Manolas da giocatore della Salernitana.

Kostas Manolas è tornato a giocare in Italia alla Salernitana riassaporando la Serie A in questo articolo analizziamo lo stipendio che il calciatore greco percepirà dalla società campana.

LEGGI ANCHE: Chi era Helenio Herrera, tutto sull’ex allenatore di Inter e Roma

Lo stipendio di Kōstas Manōlas alla Salernitana

Manolas ha firmato con la Salernitana ad inizio febbraio, sancendo il suo ritorno nel nostro campionato. La squadra campana non sta attraversando un ottimo periodo di forma con frequenti sconfitte e lo spettro della Serie B sempre più vicino. Avere giocatori di esperienza in grado di far compiere il giusto salto di qualità sarebbe importante così da provare a tentare un’impresa che ad oggi sembra impossibile.

Di conseguenza l’acquisto del giocatore greco è sembrato perfetto perché si tratta di un giocatore che ha alle spalle esperienza ad alti livelli ed allo stesso tempo conosce già il campionato italiano avendoci militato per diverse stagione con squadre diverse.

La scelta del presidente Iervolino è stata di un accordo sino al termine della stagione, con opzione per la stagione successiva ed un bonus monetario in caso di salvezza.

Passando alle cifre, Manolas percepirà uno stipendio di 500.000 euro sino a giugno e poi sulla base dei risultati che otterrà con il club deciderà se sarà il caso di continuare questo sodalizio o se è il caso di guardarsi altrove.

LEGGI ANCHE: Valerio Verre di nuovo in campo, lo stipendio

Salernitana, piazza da ripartenze

La squadra granata in questo mercato si è dimostrata la destinazione ideale per calciatori che vogliono ripartire dal campionato italiano spesso considerato inferiore ad altre competizioni europee per la qualità delle rose.

Si è provato a sovvertire questa idea ingaggiando giocatori che hanno avuto un passato ad alti livelli e che vogliono continuare a giocare mantenendo quello stesso ritmo. Inoltre la dirigenza ha attuato delle modalità di convincimento efficaci dato che oltre al greco sono arrivati altri nomi importanti.

Si sta parlando di una piazza che in passato è stata l’ultima di Frank Ribery uno dei più grandi calciatori degli ultimi 20 anni di conseguenza la sua scelta è stata osservata da altri suoi colleghi che vogliono provare a ripercorrere la sua strada.

In questa stagione la situazione non è delle migliori in quanto i risultati non sembrano arrivare ma l’ambiente sembra nonostante ciò sereno poiché c’è la consapevolezza di star facendo la storia indipendentemente dalla conclusione di questo viaggio.

Di conseguenza si prova a fare il massimo pur avendo dei limiti a livello di rosa davvero evidenti che non fanno performare adeguatamente la squadra. Davanti al club vi sono altre 12 partite da onorare al massimo cercando di portare a casa più punti possibili.

Non sarà certamente una missione facile ma sia il tecnico Liverani che i propri giocatori faranno di tutto per onorare la causa andando oltre i propri limiti. Non resta che osservare l’andamento del club nelle prossime settimane.

Un approdo in B non è da vedere come un fallimento anche se la presenza del club in Serie A era diventata da qualche anno una costante.

Scritto da Filippo Imundi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lo stipendio di Loum Tchaouna alla Salernitana

Inter vs Genoa: Un intenso scontro calcistico al Stadio Giuseppe Meazza

Leggi anche
Contentsads.com