Chi sono i dieci giocatori della cantera che danno il via alla stagione precampionato del Valencia?

Nella sessione di lunedì scorso, Rubén Baraja ha avuto a disposizione solo tredici giocatori della prima squadra del Valencia, quindi ha dovuto richiedere l’aiuto di dieci giocatori provenienti dall’accademia per completare il primo allenamento della squadra. Ma chi sono quei giocatori?

Vicent Abril: questo portiere di soli diciannove anni ha rappresentato la Spagna nelle categorie giovanili sub-16 e sub-18.

Con 1,87 metri di altezza, il club ha deciso di puntare su di lui come terzo custode della rete, in seguito all’alternanza con Raúl Jiménez – anche lui con esperienza internazionale nelle categorie giovanili – durante l’ultimo torneo giovanile dell’Honor Division del Valencia.

Álex Serradell: acquistato dal Navalcarnero la scorsa inverno, il difensore centrale 21enne ha disputato tredici partite con la squadra B, sostituendo César Tárrega dopo il suo trasferimento al Valladolid. Con un’altezza di 1,89 metri, il calciatore che proviene da Sant Cugat del Vallés cerca di trovare il suo posto tra le assenze iniziali di Cenk Özkacar, Yarek Gasiorowski, Cristhian Mosquera e Mouctar Diakhaby. Serradell è stato nella squadra giovanile del Damm prima di firmare per la squadra B dell’Eibar, da cui è stato reclutato dal Navalcarnero.

Javi Pamies: acquistato in questa stessa estate dall’Elche, è la grande rivelazione di questa pre-stagione, dato che era stato inizialmente ingaggiato per giocare nel Mestalla. Il difensore centrale è arrivato al club di Valencia a parametro zero dopo aver rifiutato il rinnovo dell’Elche, squadra con la quale aveva già disputato vari match nella seconda divisione. A 21 anni, aspira a essere una delle sorprese di questo inizio di stagione.

Diego Moreno ha fatto il suo ingresso nella rinomata palestra di terzini sinistri in Spagna. Arrivato dall’Valladolid l’estate scorsa, sfrutterà l’assenza di José Luis Gayà per partecipare all’intera stagione pre-campionato con la squadra principale. Il calciatore ha iniziato la sua carriera nella scuola calcio del Córdoba, prima di firmare per la squadra giovanile dell’Valladolid, squadra con la quale ha fatto il suo debutto in una partita della Coppa.

Ali Fadal ha debuttato nella squadra principale nella partita contro l’Arosa in Coppa. Firmato dal Valencia un paio di anni fa dalla Montverde Academy in Florida, era arrivato lì all’età di 15 anni dal Ghana, dove la povertà la fà da padrona nel suo quartiere. Il centrocampista ha l’opportunità di stabilizzarsi nuovamente durante la pre-stagione, come è già successo lo scorso anno.

Martín Tejón è il giocatore più creativo di Paterna che non ha ancora raggiunto il suo potenziale massimo, nonostante la sua statura di 1,65 metri gli manchi un po’ di robustezza fisica. Al team tecnico piace molto questo giovane di 20 anni, perché può giocare sia come trequartista sia come attaccante, sfruttando il suo talento. Ha trascorso l’intero anno scorso con la squadra del Mestalla.

Borja Calvo, centrocampista offensivo, è stato acquistato lo scorso anno dalla squadra de La Nucia per soli 10.000 euro più bonus, e ha già giocato sia in Prima che Seconda RFEF, oltre a fare il suo debutto nella Coppa del Re. Ha fatto il suo primo debutto nell’ultima amichevole dell’anno contro il Benidorm, la sua città natale, guadagnandosi così la fiducia di Baraja per partecipare a questa pre-stagione.

David Otorbi ha stabilito il record come il più giovane debuttante nella storia del Valencia. Il giovane proveniente dall’accademia ha fatto il suo debutto nella partita di coppa contro il Cartagena lo scorso gennaio, all’età di 16 anni e 82 giorni, battendo il precedente record di precocità stabilito da Diego Ribera quasi trent’anni prima. Otorbi ha già rappresentato la Spagna a livello internazionale nelle categorie under-15, under-16 e under-17 e il Valencia ripone grandi speranze nel giovane ala destra, che sta avendo la sua occasione mentre il club attende l’arrivo di nuovi esterni.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Álvaro Djaló ha inviato un saluto ai tifosi dell’Athletic

Nuovi volti a Zubieta