Yoga flow: cos’è e tutto quello che c’è da sapere

Lo yoga flow, detto anche Vinyasa, è un tipo di yoga che unisce in unico flusso diversi tipi di posture: vediamo cos'è nel dettaglio.

L’Hatha Vinyasa Yoga Flow è un tipo di yoga che, attraverso la sincronizzazione del respiro con il movimento (vinyasa) unisce in unico flusso (flow) una serie di posture (asana). A differenza dello yoga tradizionale (ashtanga), in questo la sequenza delle posture non è prestabilita e ordinata nell’ambito di una specifica serie.

LEGGI ANCHE: Qual è lo yoga più adatto a ciascun tipo di atleta?

Come praticare lo yoga flow

Una pratica yoga flow può essere estremamente potente. Il movimento continuo infatti stanca il corpo, aumenta la circolazione e rilassa il paesaggio mentale. Di conseguenza la mente diventa stabile, calma e tranquilla.

La sequenza di flusso descritta nell’articolo è stata pensata per professionisti, in quanto contiene torsioni e inversioni. Se si soffre di pressione alta o si è incinta, è bene consultare il proprio medico e/o eliminare del tutto le suddette.

Si parte dall’alto, con la Posa del Processo Inverso (Viparita Karani), finendo con la Posa dell’Eroe (Vajrasana).

    1. Posa del Processo Inverso (Viparita Karani);
    2. Variazione in barca (Urdhva Prasarita Padasana);
    3. Two-Feet Hero Pose on Back 1/2 (Dwi Pada Supta Varjasana);
    4. Two-Feet Hero pose on Back 2/2 (Dwi Pada Supta Varjasana);
    5. Ponte con una gamba sollevata (Setubhandasana con Eka Pada);
    6. Spine Twist on Back (Jathara Parivartanasana);
    7. Affondo (Parsva Ashwa Sanchalasana);
    8. Posizione di squat con torsione (Malasana/ Parvritta Malasana);
    9. Piegamento in piedi in avanti (Uttanasana);
    10. Crow Pose (Bakasana);
    11. Piegamento in avanti con una gamba sola 1/3 (Virabhadrasana to Eka Pada Uttanasana);
    12. Piegamento in avanti con una gamba sola 2/3 (Virabhadrasana to Eka Pada Uttanasana);
    13. Piegamento in avanti con una gamba sola 3/3 (Virabhadrasana to Eka Pada Uttanasana);
    14. Cane verso il basso (Adho Mukha Svanasana);
    15. Posizione della sedia (Utkatasana);

Arrivati a questo punto si è a metà del flow: questa seconda parte di esercizi permette di arrivare alla posa finale, ovvero la Posizione dell’eroe.

    1. Posizione della sedia contorta (Parvritta Utkatasana);
    2. Posizione del corvo contorto (Parsva Bakasana);
    3. Posizione della salvia a due zampe (Dwi Pada Koundinysana);
    4. Posizione della salvia a una gamba sola (Eka Pada Koundinysana);
    5. Posizione della salvia a due zampe (Dwi Pada Koundinysana);
    6. Posizione del corvo contorto (Parsva Bakasana);
    7. Posizione della sedia contorta (Parvritta Utkatasana);
    8. Piegamento in piedi in avanti (Uttanasana);
    9. Posizione del tavolo (Bharmanasana);
    10. Supporto per la testa con variazione delle braccia e delle gambe 1/5 (Salamba Sirsasana);
    11. Supporto per la testa con variazione delle braccia e delle gambe 2/5 (Salamba Sirsasana);
    12. Supporto per la testa con variazione delle braccia e delle gambe 3/5 (Salamba Sirsasana);
    13. Supporto per la testa con variazione delle braccia e delle gambe 4/5 (Salamba Sirsasana);
    14. Supporto per la testa con variazione delle braccia e delle gambe 5/5 (Salamba Sirsasana);
    15. Posizione dell’eroe (Vajrasana).

LEGGI ANCHE: Yoga, le posizioni da fare per avere addominali forti e funzionali

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sopraspinato della spalla infiammato: cosa fare al riguardo

Gli esercizi da fare in palestra per avere degli addominali perfetti

Leggi anche
Contents.media