Esercizi per rinforzare i polsi: quali sono e perché eseguirli

Questi esercizi aiutano a rinforzare i polsi, una parte del corpo responsabile di molte azioni compiute quotidianamente.

Cos’hanno in comune flessioni, afferrare una tazza di caffè e digitare? Ciascuno di questi movimenti richiede l’uso di polsi forti e sani. Raramente si pensa a questa parte del corpo importante a meno che non proviamo dolore o lesioni.

Concentrarsi su quest’area trascurata e rinforzare i polsi con questi esercizi è quindi cosa buona e giusta.

Esercizi per rinforzare i polsi

I polsi sono costituiti da un numero intricato di ossa mobili circondate da muscoli, tendini, legamenti e cartilagine.

Affinché ne sia possibile il movimento, ogni parte è bagnata da un fluido che lubrifica le cerniere e ne consente un movimento ottimale. Tuttavia, con movimenti continui e ripetitivi il fluido si esaurisce, la cartilagine si rompe e tendini, legamenti e ossa creano attrito che può portare a infiammazioni o lesioni.

Alcune attività ripetitive richiedono poi dei movimenti isolati che irrigidiscono i muscoli degli avambracci mentre ne allungano e ne indeboliscono altri, rendendo i polsi rigidi e dolorosi. Solo digitando una tastiera si può incorrere in lesioni da sforzo ripetitivo.

Nutrienti e supplementi che aiutano il polso

  • Calcio: aumenta la densità ossea e riduce il rischio di osteoporosi.
  • Vitamina D: facilita l’assorbimento del calcio.
  • Collagene: protegge la cartilagine e riduce il rischio di osteoartrite.
  • Membrana: riduce il dolore e la rigidità delle articolazione.
  • Condroitina e glucosamina: riducono il dolore articolare associato all’osteoartrite.

Stretching per il rilassamento e la mobilità del polso

In questo caso non servirà alcun tipo di stretching attivo, piuttosto verrà speso qualche minuto di pausa mentre si è al computer.

  • Allungamento della preghiera
  1. Premere i palmi delle mani insieme, le dita rivolte verso l’alto, i gomiti allargati.
  2. Abbassare delicatamente le mani fino a sentire un allungamento, mantenendo le dita collegate per tutto il tempo.
  3. Mantenere la posizione per 30 secondi e rilasciare
  • Stretching del flessore del polso
  1. Estendere un braccio direttamente di fronte, il polso allineato con la spalla, il palmo rivolto verso l’esterno e le dita protese verso il cielo.
  2. Tirare delicatamente le dita verso di sé con l’altra mano.
  3. Mantenere la posizione per 30 secondi.
  4. Ripetere sull’altro lato.
  • Allungamento dell’estensore del polso
  1. Estendere un braccio direttamente di fronte, il polso allineato alla spalla.
  2. Creare un pugno.
  3. Piegare il polso verso il basso, con il palmo rivolto verso l’interno, le nocche rivolte verso il suolo.
  4. Spingere delicatamente il dorso della mano verso di sé
  5. Mantenere la posizione per 30 secondi.
  6. Ripetere sull’altro lato.

Esercizi per rinforzare i polsi ed evitare il dolore

Alcuni esercizi richiedono un uso sforzo esagerato dei polsi. Questi altri permettono di tenersi in forma e allo stesso tempo preservano la sanità articolare.

  • Chest Press
  1. Tenere un peso in ciascuna mano.
  2. Sdraiarsi sulla schiena, i piedi appoggiati sul pavimento, le gambe piegate.
  3. Con i gomiti allargati su ciascun lato appena sotto il livello delle spalle e gli avambracci e i polsi dritti sopra il gomito, portare i pesi in alto, creando una linea retta dalle nocche alle spalle.
  4. Tornare posizione di partenza.
  5. Ripetere da 12 a 15 volte.
  • Estensioni dei tricipiti
  1. Sdraiarsi a faccia in su, i piedi appoggiati sul pavimento, con un peso in ciascuna mano.
  2. Sollevare i pesi verso l’alto, le mani rivolte verso l’interno e le braccia allineate con le spalle.
  3. Tenere il braccio e il polso dritti mentre l’avambraccio si piega, portando i pesi verso le orecchie, i pollici rivolti verso il suolo.
  4. Quindi raddrizzare le braccia.
  5. Ripetere da 12 a 15 volte.
  • Curl bicipite attorcigliato
  1. In piedi, gambe alla larghezza delle spalle, un peso in ciascuna mano, i palmi rivolti verso l’esterno.
  2. Piegare i gomiti e sollevare i pesi verso le spalle.
  3. Quindi ruotare i polsi in modo che i pesi siano rivolti lontano e raddrizzare l’avambraccio.
  4. Quando il braccio è dritto, ruotare i polsi nella posizione iniziale.
  5. Ripetere da 12 a 15 volte.
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Allenamento in palestra con le macchine di resistenza: perché usarle?

Esercizi per allenare il core: quali sono e perché eseguirli

Leggi anche
Contents.media