Nadal racconta come ha superato la fatica post lockdown

Il campione spagnolo: "E' stata dura recuperare, ma con un obiettivo chiaro...".

Il fuoriclasse del tennis Rafael Nadal alla rivista Celebrity ha parlato di come il lockdown lo abbia condizionato: “Penso che il lockdown non abbia giovato a nessuno ma era giusto visto che era uno dei pochi modi per evitare la diffusione del virus.

Per coloro che sono coinvolti nel mondo del tennis è stata davvero dura, soprattutto poi per la preparazione, quando nessuno sapeva quando si sarebbe tornati a giocare”.

“Alla fine con un obiettivo chiaro (il Roland Garros ndr) siamo riusciti a lavorare correttamente evitando infortuni e adattandoci alle varie esigenze. Quando il corpo si ferma per molto tempo tutto ciò non aiuta e ho dovuto fare molta fatica per recuperare sia la mia condizione fisica che soprattutto il mio tennis”.

“In generale se chiedi ai vari tennisti, ti daranno tutti opinioni diverse in base all’età. È stato difficile dato che sono una persona molto attiva e stare in una casa senza far nulla è davvero dura.

“Ho dedicato il mio tempo però ad aiutare le persone bisognose, la campagna che ho fatto con la croce Rossa spagnola e con Pau Gasol è stata davvero molto importante. Siamo contenti del successo che ha avuto e dei soldi che siamo riusciti a raccogliere per aiutare tutti”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Esercizio fisico e invecchiamento possono convivere?

Milan: Hauge scatenato, al rientro da Praga studia l’italiano

Leggi anche
Contents.media