Italia seconda in Europa per fanbase di Gaming ed e-Sports

Dopo gli spagnoli, gli italiani sono i più appassionati di Gaming ed Esports in tutta Europa: lo studio condotto da Yougov.

In Italia sono 6 milioni le persone che si dichiarano appassionate di Gaming ed e-Sports. La fanbase del Belpaese è al secondo posto a livello europeo, preceduta solo dalla Spagna. La ricerca, realizzata da Yougov e presentata dall’Osservatorio Italiano e-Sports ha individuato due tipologie di target: gli e-Sports fan e gli Hardcore Gamers.

Esports fan: chi sono e quali sono le loro abitudini

Un e-Sports fan è una persona che segue gli e-Sports (electronic sports, sport elettronici) per passione. In Italia sono in totale sei milioni: il 37% di essi (poco meno di due milioni e mezzo) è composto da donne.

Prevedibilmente, lo sport più seguito è il calcio, a cui succedono i motori. Abbastanza sorprendentemente, si ritagliano una fetta di torta non indifferente anche e-Sports di nicchia come il wrestling (11%), rugby (22%) e Formula E.

Non fermandosi a un livello superficiale, la ricerca è andata più in profondità, scandagliando le abitudini alimentari e social del target. I fan amano ordinare cibo d’asporto (35% contro una media nazionale è del 17%), mangiare snack (46%), apprezzano la pubblicità (50%), usano TikTok, Instagram e Twitter piuttosto che Facebook e sono generalmente abbonati a qualche piattaforma di streaming (35%).

LEGGI ANCHE: Basket: pazzesco ritorno di Belinelli alla Virtus.

Tutto sugli Hardcore Gamers

A differenza di un e-Sports fan, un Hardcore Gamer è una persona che non solo ama gli sport elettronici, ma ci gioca anche. In Italia sono in totale 1,3 milioni e una larga fetta (39%, 500 mila circa) è rappresentata da donne.

Anche gli Hardcore Gamers prediligono di norma gli sport più tradizionali e popolari, ma non disdegnano discipline come il football americano, il basket, le arti marziali e la boxe.

Il 49% consuma un elevato quantitativo di caffè e preferisce usare Snapchat, TikTok, Instagram e Facebook piuttosto che Twitter. Tuttavia, numerose informazioni per la loro carriera da Gamers vengono reperite attraverso i blog (78%). Il loro tempo passato davanti allo schermo è prevedibilmente molto elevato: il 19% naviga su Internet per almeno 50 ore a settimana, mentre il 40% spende almeno 20 ore settimanali davanti alla tv.

Quasi la metà (45%) degli Hardcore Gamers proviene da una famiglia con un reddito medio-basso e sente la necessità di avere un/a partner (34%).

e-Sports e Gaming, i risultati della ricerca in Italia

“La ricerca sviluppata da Yougov per il network dell’OIES” – hanno commentato i co-founder dell’Osservatorio, Luigi Caputo ed Enrico Gelfi- “è un lavoro preziosissimo per i brand che vogliono inserirsi in questo mercato, perché offre gli esatti spunti sulla composizione del settore”.

L’Italia si piazza al primo posto in Europa per consumo di videogiochi da mobile (58% del target, 3 milioni 500 mila) e al terzo posto per utilizzo di console (24%, 1 milione 500 mila). Twitch, YouTube Gaming e Facebook Gaming sono le piattaforme più utilizzate.

LEGGI ANCHE: Mick Schumacher in Formula 1: ora è ufficiale.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come rinforzare la schiena: gli esercizi da fare

I più grandi tradimenti nel mondo del calcio: da Ronaldo a Higuain

Leggi anche
  • dsc3871 scaled 1 1024x684 1Tatuarsi è Doloroso?

    Il tatuaggio è un’arte che ha guadagnato enorme popolarità negli ultimi anni. Tuttavia, una delle domande più comuni che le persone si pongono prima di fare un tatuaggio è: “Tatuarsi è doloroso?”.

  • rafting republic rafting vale aosta 1Rafting in Italia: avventura, emozione e natura

    In Italia, il rafting è un’attività che sta guadagnando sempre più popolarità grazie alla bellezza dei paesaggi fluviali e alla varietà di percorsi disponibili.