Uscire in inverno: i consigli per una corretta pianificazione

Uscire in inverno nonostante le basse temperature è possibile e anche divertente: ecco come fare con la corretta pianificazione.

Uscire è divertente, anche in inverno! Seguendo la giusta pianificazione, si possono vivere tante esperienze anche all’aperto. Hai notato che la tua routine di esercizi diventa più difficile da mantenere man mano che le giornate si accorciano e le temperature si abbassano? Evitare di uscire per non dover affrontare il freddo invernale può significare per molti una drastica riduzione delle opzioni di esercizio fisico.

Uscire in inverno: un regalo alla propria salute

Secondo uno studio, per i canadesi decidere di rimanere inattivi durante la stagione invernale è un fatto comune. Il Community Health Survey riporta che la spesa energetica giornaliera dei canadesi è del 31% più alta in estate che in inverno, e la partecipazione alle attività del tempo libero in estate è doppia rispetto a quella tenuta in inverno.

Uno dei maggiori rischi durante i mesi invernali è quello dell’aumento di peso, a causa delle varie festività e la comune tendenza a esagerare con i cibi durante le celebrazioni.

Alcuni ricercatori europei hanno intrapreso uno studio su 100.000 persone che condividono l’esperienza invernale canadese e riferiscono che i fattori di rischio per le malattie cardiache, come la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo, aumentano in inverno. Mantenere l’attività fisica tutto l’anno può influire positivamente sul nostro corpo, permettendo di evitare gli squilibri portati dalle variazioni stagionali all’interno della giornata.

Uscire in inverno: pianificazione e preparazione

Gli inverni possono portare buio, freddo, umidità e ghiaccio. Fortunatamente un’attenta pianificazione, con una corretta preparazione, può far affrontare nella maniera corretta le sfide che l’inverno porta con sé, andando così a combattere tutti quegli imprevisti che spingono all’inattività.

Ecco alcuni suggerimenti per pianificare attività ed esercizi, stare al sicuro e a proprio agio per approfittare delle opportunità che l’inverno porta:

  • Stare al caldo: riuscire a mantenersi al caldo può essere una sfida quando le temperature scendono, specie quando iniziano le giornate ricche di maltempo, con nevi e abbondanti piogge. Indipendentemente che si tratti di camminare, correre, sciare, pattinare o andare in bicicletta nei mesi invernali, essere al caldo significa stare comodi e al sicuro. L’ipotermia può essere una minaccia se non si è adeguatamente preparati quando si è esposti a condizioni di umidità e freddo. Bisogna essere a conoscenza dei segni di congelamento (pelle bianca o grigia) e ipotermia (pelle fredda o pallida e brividi lungo il corpo)
  • Attenzione al ghiaccio: il ghiaccio su strade, marciapiedi e sentieri può creare condizioni pericolose, mettendo seriamente a rischio la sicurezza mentre si cammina, si fa jogging o si fanno escursioni all’aperto. L’uso di scarpe con la suola a carro armato o antiscivolo, unite a bobine metalliche su stivali o scarpe può aumentare la trazione su neve e ghiaccio. Per una maggiore stabilità, è inoltre consigliato provare i bastoncini da passeggio o da sci. Imparare a utilizzarli può aumentare lo sforzo dell’allenamento e allo stesso tempo dar maggior sicurezza in condizioni scivolose. Infine indossare indumenti esterni riflettenti e luci stroboscopiche può aiutare ad avvisare i conducenti della propria presenza, specialmente nelle giornate più buie.
  • Allenarsi al chiuso: in condizioni meteorologiche estreme, allenarsi al chiuso può essere la scommessa più sicura fino a quando le condizioni meteorologiche non migliorano. Considerare l’idea di andare in una palestra, allenarsi a casa o di camminare al chiuso in una pista o in un centro commerciale è un aspetto prioritario. I centri ricreativi offrono programmi per principianti di yoga, tai chi e lezioni di fitness, nonché permettono di prendere parte a campionati sportivi. Imparare a nuotare o iscriversi in piscina può essere un altro valido modo per mantenersi in forma e al caldo durante l’inverno. Tutto ciò senza scordare il fattore divertimento: conoscere nuove persone o allenarsi con gli amici è sicuramente un ottimo modo per contrastare la tristezza invernale.

Uscire in inverno: i benefeci naturali e tecnologici

Fare esercizio all’aperto dopo che ha nevicato può darci un senso di calma e tranquillità, tenendoci in contatto con le meraviglie e la bellezza della natura. Respirare aria fresca all’aperto è fonte di grandi benefici. Questo è molto utile come contrasto all’aria riciclata che respiriamo all’interno per la maggior parte dell’inverno.

Gli studi sui benefici psicologici dell’esercizio all’aperto rispetto a quello al chiuso suggeriscono che chi compie attività all’esterno ottiene maggiori sensazioni di: rivitalizzazione e coinvolgimento positivo; diminuzione di tensione, confusione, rabbia e depressione; maggiore energia. Questi sono tutti ottimi motivi per pianificare in anticipo l’esercizio e l’attività all’aperto durante i mesi invernali.

Allenarsi a contatto con la natura, è possibile anche grazie ai progressi tecnologici dell’abbigliamento outdoor che permettono di star al caldo, al sicuro e con una comodità migliore rispetto a una volta. Gli indumenti che incorporano strati interni di lana, seta o polipropilene trattengono meglio il calore corporeo rispetto al cotone. Questi tessuti sono progettati per assorbire il sudore dalla pelle nello strato esterno del tessuto, aiutando a rimanere asciutti e meglio isolati. Un guscio esterno impermeabile e traspirante può ridurre al minimo il vento gelido, evitando di sudare.

Uscire in inverno: l’importanza di sapersi rinnovare

L’atteggiamento nei confronti dell’inverno può avere un grande impatto sul comportamento di ognuno durante questi mesi. Accettare il cambiamento climatico rispetto all’estate e concentrarci sulla bellezza della stagione può aiutare a superare il lungo inverno.

Le nuove opportunità sono abbondanti: dalle ciaspolate alle escursioni, senza dimenticare lo sci di fondo. I club accolgono nuovi membri e spesso hanno attrezzature da provare per i principianti.

I benefici sociali derivanti dalla partecipazioni con gli altri a queste attività possono avere un effetto motivante. Questo vale anche per avere un compagno di esercizio che condivide lo stesso impegno e gli stessi obiettivi che ognuno si pone. Infatti l’inverno è un grande momento di collettività: molte città organizzano festival invernali e non c’è miglior occasione per celebrare la stagione

Ripristinare non significa ritirarsi all’inattività. Il cambio di stagione può portare al rinnovamento, soprattutto se implica rimanere attivi, cambiando le proprie abitudini. L’inverno può essere un momento per cambiare marcia o per concentrarsi sul mantenimento dei livelli di forma fisica raggiunti durante l’estate, in modo da poter tornare alle attività primaverili in perfetta forma. Usare muscoli diversi in una varietà di esercizi è un buon modo per ridurre al minimo il rischio di infortuni o lesioni ripetitive. Il cambiamento nella routine può avere un effetto ristoratore quindi non solo per la mente, ma anche per il corpo.

LEGGI ANCHE: Come prevenire gli infortuni quando si fa sport: 5 regole da seguire

Uscire in inverno: i vantaggi di mantenersi attivi

Impegnarsi in uno stile di vita attivo per mantenere la mente e il corpo sani tutto l’anno può essere una sfida impegnativa, ma i potenziali vantaggi che si possono ottenere ne fanno valere la pena. Le persone attive spesso godono di un sonno migliore e di una visione più positiva della vita. Mantenersi attivi può anche avere un impatto significativo sulla prevenzione e la gestione delle malattie cardiache. Le linee guida canadesi sull’attività fisica per adulti raccomandano almeno 150 minuti di attività fisica aerobica da moderata a intensa a settimana. Ciò significa lavorare a un livello in cui la frequenza cardiaca e la frequenza respiratoria sono elevate, pur essendo in grado di parlare e sostenere comodamente l’attività per almeno 10 minuti alla volta.

Uscire in inverno: i consigli evergreen

Per ottenere il raggiungimento della quantità raccomandata di attività fisica bisogna fronteggiare diverse sfide che la stagione invernale pone al proprio cospetto. Queste possono essere superate con impegno e pianificazione e, soprattutto, abbracciando le opportunità che l’inverno ha da offrire. Ecco qualche consiglio per farlo al meglio:

  • Coprirsi la testa con un cappello o altra copertura protettiva per evitare che il calore del corpo fuoriesca dalla testa, dal viso e dal collo. Per tenere le mani calde è invece consigliato l’utilizzo di guanti, muffole o pacchetti scaldamani ecologici. Inoltre una sciarpa drappeggiata intorno al collo e alla bocca può aiutare a riscaldare l’aria che respiri, rendendo l’esercizio più confortevole.
  • Evitare sforzi eccessivi, che possono far sudare di più, rendendo i vestiti umidi. La combinazione di indumenti bagnati e freddo può far perdere calore al corpo più rapidamente.
  • Se ci si allena per periodi più lunghi, è consigliato mantenere un ritmo moderato. Ciò significa assicurarsi di poter parlare durante l’esercizio.

LEGGI ANCHE: Come vestirsi per correre in inverno: i consigli

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Paolo Rossi, la commozione di Giovanni Trapattoni

Dominik Paris in pista dopo 11 mesi: “Che bello”

Leggi anche
Contents.media