I migliori documentari sportivi da vedere in streaming

Dal calcio al basket, dalle scuderie di Formula 1 al mondo del pugilato: ecco alcuni dei documentari sportivi disponibili sulle piattaforme streaming.

Il mondo dello sport è stato ed è oggetto di numerosi documentari disponibili su piattaforme streaming come Netflix, Prime Video o, anche, YouTube. I documentari sportivi possono prefissarsi obiettivi molto differenti tra loro: accanto ai classici ritratti di grandi campioni, infatti, sono state rilasciate produzioni che raccontano i retroscena di famose squadre di calcio o rugby, delle scuderie di Formula 1 o delle carriere di rinomati pesi massimi.

Alcuni documentari, inoltre, scelgono di analizzare le ripercussioni che i fenomeni sportivi, come ad esempio basket o calcio, riflettono sulla cultura di massa, dimostrando la volontà di analizzarli da un punto di vista sociologico e antropologico. Di seguito, una lista di alcuni dei documentari sportivi più interessanti nonché disponibili in streaming.

Documentari sportivi Netflix

Netflix continua a rappresentare una delle migliori piattaforme streaming attualmente in circolazione, capace di offrire prodotti adatti per qualsiasi esigenza.

Tra i documentari sportivi presenti sulla piattaforma americana, è possibile trovare titoli come:

  • Iverson (2014), che racconta la carriera e le vicende personale di Allen Iverson, simbolo del basket nella città di Philadelphia tra la fine degli anni ’90 e l’inizio del 2000;
  • Palio (2015), che esamina scrupolosamente il cosiddetto ‘Palio di Siena’ che si organizza dal 1632 in Piazza del Campo e che non deve essere inteso soltanto come una corsa di cavalli ma come una sorta di giostra medievale nonché come occasione di scontro tra contrade;
  • Asfalto e pallone (2016), disponibile anche su YouTube, analizza il fenomeno del ‘calcio di strada’ francese, giocato su campetti in cemento, a cui è molto più semplice accedere rispetto ai tradizionali campi in erba.
  • Les Blues (2016), incentrato sui calciatori francesi attivi fra gli anni ’90 e l’inizio del nuovo secolo, non solo tra i più forti mai esistiti in Francia ma anche sintono di cambiamenti sociali che caratterizzarono la società francese in quello specifico periodo;
  • The Carter Effect (2017), dedicato a Vince Carter, uno dei giocatori di basket più leggendari in ambiente statunitense che ha partecipato alla NBA per almeno 20 stagioni;
  • Maria Sharapova: The Point (2017), incentrato su una delle tenniste russe più forti di tutti i tempi, Maria Sharapova, narra uno dei periodi più difficili vissuti dalla donna che risultò positiva al controllo antidoping durante gli Australian Open e, pertanto, venne squalificata per quindici mesi;
  • Icarus (2017), vincitore di un premio Oscar, il documentario diretto da Bryan Fogel e prodotto da Dan Cogan racconta lo scandalo del doping che ha travolto lo sport russo, causando l’espulsione della Russia dalle Olimpiadi;
  • Anthony Joshua: The Road to Klitschko (2017), che ha come protagonista il pugile inglese Anthony Joshua, che a ventott’anni sconfisse l’ucraino Wladimir Klitschko, pugile considerato il più forte del mondo, conquistando il titolo mondiale;
  • Sunderland ‘Til I Die (2017), dedicato alla squadra di calcio inglese Sunderland AFC e realizzato nel momento in cui la città venne retrocessa prima in seconda divisione dopo essersi riconfermata per ben 10 anni in Premier League e poi, addirittura, in League One;

LEGGI ANCHE: Heysel stadium, la tragedia che ha sconvolto il mondo del calcio

Documentari sportive Prime Video

Tra i documentari e le docu-serie disponibili sulla piattaforma streaming Prime Video, invece, sono presenti titoli come:

  • Il profeta del Gol: la storia di Johan Cruijff (1976), diretto da Sandro Ciotti e originariamente distribuito nelle sale cinematografiche, è incentrato sulla figura di Johan Cruijff, uno dei calciatori più illustri mai esistiti;
  • Dobbiamo andare (2014), dedicato alla nazionale di calcio egiziana, narra la mancata qualificazione dell’Egitto i Mondiali del 2014, seguita dall’arrivo del primo allenatore americano, Bob Bradley, ingaggiato da una squadra di calcio araba;
  • Cristiano Ronaldo (2015), completo ritratto dedicato al calciatore portoghese e ne descrive i rapporti familiari e la carriera;
  • All or Nothing: New Zealand All Blacks (2018), docuserie composta da sei episodi incentrati sugli All Blacks, squadra nazionale di rugby neozelandese, registrati nel corso di quattro mesi di sessioni di allenamento;
  • GRAND PRIX DRIVER (2018), docuserie formata da quattro episodi che narrano il lavoro annuale della McLaren, scuderia inglese di Formula 1, destinato a preparare la nuova stagione automobilistica, costruire macchine e analizzare le strategie da impiegare.

LEGGI ANCHE: Chi sono gli hooligans: quando il tifo diventa violento

Scritto da Ilaria Minucci
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Saelemaekers sponsorizza il nuovo colpo del Milan

Esercizi ispirati alla danza: quali sono i più consigliati

Leggi anche
Contents.media