Naomi Osaka: “Arrabbiata per il lancio della racchetta”

La tennista giapponese ai quarti di finale dopo una dura battaglia con la Muguruza.

Naomi Osaka ha raggiunto i quarti di finale degli Australian Open dopo una vittoria sofferta contro Garbine Muguruza, con ben due match point annullati: “Sul match point per lei ho deciso di concentrarmi e sono tornata a giocare come avevo fatto nei momenti migliori della partita.

Le mie statistiche con lei al servizio erano buone durante il terzo set, ma durante quel game ero tutt’altro che al meglio”, sono le parole riportare da tennisworlditalia.

La nipponica per la rabbia ha lanciato una racchetta, un gesto inconsueto per lei: “Oggi ero molto nervosa e stressata. Penso che alcune persone del mio team potessero sentire che non ero del tutto a mio agio nel gioco e questo ha finito per pesare sul mio atteggiamento in campo.

Sono arrabbiata con me stessa per aver lanciato la mia racchetta, ma allo stesso tempo ho sentito che ha scatenato le emozioni e i nervi di cui avevo bisogno”.

La forza della Muguruza: “È stato divertente affrontarla per la prima volta. Durante la partita mi sentivo come se non potessi colpire nessuna pallina come volevo, visto che lei ne approfittava subito e mi costringeva a correre per il campo. Penso di aver fatto così tanti errori non forzati, perché stavo giocando in una zona di campo in cui non mi sentivo a mio agio.

Penso che sia normale provare quelle sensazioni quando giochi contro una campionessa Slam”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Messina si gode la sua ottava Coppa Italia: “Grato all’Olimpia”

Fiorentina, Prandelli: “Dopo una partita così sono imbarazzato”

Leggi anche
Contents.media