Chi era Massimo Cuttitta, l’ex pilone della nazionale italiana

Chi era Massimo Cuttitta: storia e carriera di un pilastro della Nazionale italiana di rugby degli anni 90.

Massimo Cuttitta è stato un pilastro del rugby italiano, ha giocato per diverse squadre e nel corso della sua carriera ha vinto molto. È stato uno dei protagonisti della nazionale italiana di rugby degli anni 90 che ha conquistato per la prima volta nella sua storia un trofeo internazionale.

Ma chi era l’ex pilone italiano?

Chi era Massimo Cuttitta?

Massimo Cuttitta è nato il 2 settembre del 1966 e, fin da piccolo, ha sempre giocato a rugby assieme ai suoi due fratelli, Marcello e Michele, anche se quest’ultimo non è mai diventato un professionista.

L’infanzia e le esperienze con i club

Verso la fine degli anni Sessanta, l’intera famiglia Cuttitta si trasferì in Sud Africa, per poi ritornare in Italia solo nel 1985.

Una volta in patria, Marcello e Massimo, che giocavano rispettivamente nel ruolo di ala e pilone, vennero ingaggiati dall’Aquila. Nel 1988, i due fratelli si trasferirono al Milan e, in 10 anni, vinsero quattro campionati e una Coppa Italia. Dopo quest’esperienza, i due intrapresero strade diverse, Massimo andò a giocare a Londra negli Harlequins, mentre Marcello si trasferì a Calvisano.

Le vittorie in nazionale

Massimo Cuttitta ha esordito in nazionale per la prima volta nel 1990 contro la Polonia, convocato da Bertrand Fourcade in occasione degli impegni di Coppa FIRA 1989-90.

Assieme al fratello, Massimo ha guidato l’Italia a un ciclo di vittorie che l’ha portata a conquistarsi un posto nel nuovo Sei Nazioni. Nel corso della sua carriera, il pilone dell’Italia ha partecipato a due coppe del mondo, nel 1991 in Inghilterra e nel 1995 in Sudafrica.

Con Massimo in campo, la nazionale ha vinto il suo primo titolo internazionale, la coppa FIRA 1995-97, superando la Francia in finale per la prima volta.

chi era massimo cuttitta

Da giocatore ad allenatore

Nell’ultima parte della sua carriera, Massimo fece molte volte l’allenatore-giocatore. Si ritirò nel 2006. L’anno successivo ha allenato la mischia per l’Edimburgo, per poi tornare l’anno dopo al suo club d’origine, L’Aquila, come assistente dello staff tecnico.

Nel 2009 ha allenato anche la nazionale scozzese e nel 2015 è stato consulente per gli avanti dell’Aquila Rugby Club. Dal 2020 ricopriva il ruolo di consulente di mischia per il Portogallo.

La morte

Massimo Cuttitta è morto l’11 aprile 2021 a causa del Covid, tre giorni dopo aver perso la madre per lo stesso motivo.

Leggi anche: La storia del rugby: dalle origini ai giorni nostri

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Jean Todt stabilisce l’obiettivo

Paul Pogba, il mistero della manica lunga in Euro2021 e Premier League

Leggi anche
Contents.media