Chi è “Angry Marvin” Vettori, l’italiano che combatte nella UFC

Categoria middleweight, parte dal Trentino e sbarca in America per combattere nella major league dell'MMA: chi è Marvin Vettori.

Negli ambienti dell’MMA americano è conosciuto con i soprannomi “Angry Marvin” e “The Italian Dream”, a sottolineare la tempra e l’orgoglio del fighter. Chi è Marvin Vettori, l’italiano che aspira alla cintura pesi medi?

Chi è Marvin Vettori

Classe 1993, Marvin Vettori è nato a Mezzacorona, in Trentino.

Mutuando skills dal jiu jitsiu e dalla boxe – oltre che dalla lotta libera – è un avversario temibile sia a terra che nel combattimento in piedi. Compie il suo esordio da professionista MMA a 18 anni – nel 2012 – affrontando il connazionale Alessandro Grandis in un evento del New Generation Tournament. Negli anni successivi combatte nella promozione italiana, la Venator FC. Domina tutti gli incontri della promozione, meritandosi la cintura di campione middleweight.

Dal giugno 2016 Marvin Vettori combatte in UFC. È il quinto lottatore italiano a competervi, dopo Alessio Sakara, Ivan Serati, Alessio Di Chirico e Danilo Belluardo. Quest’ultimo gli ha soffiato il record come atleta italiano più giovane a debuttare nella promozione. Tuttavia, mantiene il primato per esser stato il primo italiano di sempre a competere in un main event UFC. Dall’agosto 2016 Marvin Vettori ha combattuto in dieci eventi UFC, vincendone 7 e pareggiandone uno.

Alla statistica vanno aggiunti i sette incontri saltati per forfait dell’avversario nell’ultimo biennio.

LEGGI ANCHE: Chi è Khetag Pliev: tutto sul campione di Boxe, Wrestling e MMA

Gli highlights

Tra gli incontri di Marvin Vettori, i più entusiasmanti sono sino ad ora quelli degli anni 2020 e 2021, potenziale sintomo di una nuova ulteriore crescita del campione. I tre incontri ufficiali disputati da “Angry Marvin” in questi due anni hanno tutti sede a Las Vegas. Il 13 giugno la vittoria per sottomissione al primo round contro lo statunitense Karl Roberson gli vale anche la menzione per la “Performance of the night”. A distanza di sei mesi, il 5 dicembre 2020, Marvin Vettori realizza il sogno di una vita: la partecipazione ad un Main Event UFC.

Il cartellone recita infatti: “UFC on ESPN: Hermansson vs Vettori”. A sfidare Hermansson doveva essere lo statunitense Kevin Holland, ma il suo ritiro a causa Covid ha permesso all’italiano di salire sul ring. Se è vero che alcune volte l’importante è partecipare, Marvin Vettori preferisce partecipare e vincere. Con la decisione unanime dei giudici e i complimenti dell’avversario si porta a casa la sua quattordicesima vittoria in una competizione ufficiale MMA. Oltre al bonus “Fight of the Night” ed il salto alla quinta posizione nel ranking mondiale dei pesi medi.

Ad avallare il trend positivo, l’incontro del 10 aprile 2021. L’avversario? Il medesimo Kevin Holland che gli aveva permesso di combattere nel Main Event contro Hermansson qualche mese prima. Dopo 5 intensi round, i giudici emettono il verdetto unanime: vittoria per Marvin Vettori per 50-44. Per “The Italian Dream” ciò rappresenta non solo l’opportunità di sventolare per la seconda volta il tricolore al termine di un Main Event. La vittoria infatti gli giova anche l’ascesa al podio middlewight nel ranking ufficiale UFC.

LEGGI ANCHE: La storia di Francis Ngannou: dal deserto del Sahara al titolo UFC

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Sergio Ramos, il capitano del Real Madrid e della Spagna

Djokovic troppo forte per Sinner: “Ecco qual è la differenza”

Leggi anche
Contents.media