Chi è Sergio Ramos, il capitano del Real Madrid e della Spagna

La storia e la carriera di Sergio Ramos, difensore e capitano del Real Madrid e della Spagna.

Sergio Ramos è uno dei giocatori più vincenti della storia del calcio e da molti è considerato il più forte difensore centrale del mondo. Allo stesso tempo, il difensore spagnolo, nel corso della sua carriera ha attirato su di sè diverse critiche per il suo stile di gioco aggressivo.

Ma chi è il capitano del Real Madrid?

Chi è Sergio Ramos?

Sergio Ramos è il difensore che ha segnato più gol nella storia della Liga, ma ha anche collezionato, durante la sua carriera, ben 171 ammonizioni e 20 espulsioni. Tuttavia, il difensore spagnolo rimane un pilastro del Real Madrid e uno dei protagonisti della storia vincente di questo rinomato club.

Il debutto a Siviglia

Ramos è nato il 30 marzo del 1986 a Camas.

La sua carriera da professionista inizia nel settore giovanile del Siviglia. Debutta in prima squadra nel 2004 e rimane lì per due stagioni, permettendo al Siviglia di qualificarsi alla Coppa Eufa.

I primi anni al Real Madrid

Nel 2005 Florentino Perez, nella sua prima estate come presidente del Real Madrid, acquista Sergio Ramos. Nei primi anni a Madrid, l’ex Siviglia gioca al centro della difesa, ma dopo l’acquisto di giocatori come Pepe e Metzelder inizia a fare il terzino destro.

Pur essendo un difensore, Ramos ha un grande fiuto per il gol, cosa che lo porterà a fare marcature importanti nel corso della sua carriera.

Nella stagione 2009-10, dopo l’infortunio di Pepe, ritorna a giocare di nuovo al centro della difesa e diventa uno dei quattro possibili capitani del Real. Nella stagione successiva, durante la sconfitta per 5-0 contro il Barcellona, Ramos viene espulso per la decima volta con la maglia “blanca”, eguagliando cosi il record di Hierro. Nel 2011, il difensore spagnolo estende il contratto con il Real fino al 2017.

L’anno della “Décima”

Nel 2014, Ramos è uno dei protagonisti indiscussi della conquista della “Décima” Champions del Real Madrid. Nella semifinale d’andata contro il Bayern Monaco, il difensore segna due gol in quattro minuti e, in finale contro l’Atletico, pareggia la partita all’ultimo minuto con uno dei suoi colpi di testa, permettendo ai “blancos” di vincere 4-1 ai supplementari. Nell’edizione del Mondiale per Club dell’anno successivo, il difensore segna di nuovo sia in semifinale che in finale ed è votato come il migliore giocatore del torneo.

chi è Sergio Ramos

La fascia da capitano e le tre Champios di fila

Nella stagione 2015-16, Ramos rinnova per altri cinque anni e diventa definitivamente il capitano del Real Madrid, dopo il trasferimento di Iker Casillas al Porto. Al termine di quella stagione, le due squadre di Madrid si sono di nuovo sfidate nella finale di Champions a Milano e, ancora una volta, Ramos ha colpito la squadra allenata da Simeone, permettendo al Real di vincere la sua undicesima “coppa dalle grandi orecchie”.

Nelle due edizioni successive nessuno in Europa riesce a fermare la squadra allenata da Zidane e guidata in attacco da Cristiano Ronaldo. Ramos diventa cosi il primo capitano ad aver sollevato tre Champions League consecutivamente.

Una stagione deludente e l’umiliazione contro l’Ajax

La stagione 2018-19 è stata povera di risultati per i blancos che hanno dovuto affrontare mesi burrascosi dopo gli addii di Cristiano Ronaldo e di Zidane. Ramos, a ottobre del 2018, gioca la sua quattrocentesima partita con la maglia del Real e alza al cielo il terzo Mondiale per Club in tre anni.

In Champions, il Real esce agli ottavi contro l’Ajax. Durante la partita d’andata, vinta dai blancos per 2-1, Ramos viene ammonito e, diffidato, salta il match di ritorno. Questa assenza sarà molto pesante per la squadra di Madrid, che perderà clamorosamente la partita di ritorno in casa per 4-1.

La stagione 2019-2020 e i nuovi record

Nella stagione 2019/20, il Real vince la Liga, la quinta per Ramos da quando è a Madrid, e la Supercoppa Spagnola. Di nuovo allenato da Zidane, il capitano dei blancos supera il record di Koeman, diventando il difensore più prolifico nella storia del campionato spagnolo.

In nazionale

Ramos debutta in nazionale maggiore nel marzo del 2005 e segna i suoi primi gol in un match di qualificazione ai mondiali di Germania 2006. Dal 2007 il suo numero di maglia in nazionale è il 15, in omaggio a un suo vecchio compagno di squadra nel Siviglia, Puerta, deceduto quell’anno.

sergio ramos chi è

Dal 2008 al 2012, il difensore del Real gioca come terzino destro in una delle nazionali più forti mai esistite, che, dal 2008 al 2012, ha vinto due Europei e un Mondiale. Nel 2013, Ramos perde la finale di Confederation Cup contro il Brasile e nel 2014 gioca un mondiale deludente come tutta la formazione spagnola.

Come capitano, Ramos guida la Spagna agli Europei di Francia del 2016. Il cammino delle Furie Rosse si interrompe agli ottavi di finale, contro l’Italia allenata da Antonio Conte.

Nel 2018, in Russia, Ramos gioca il suo primo mondiale da capitano. La Spagna incontra agli ottavi di finale la Russia e contro la formazione del paese ospitante perde ai rigori, uscendo dalla competizione.

Nel match di Nations League 2020/21 contro l’Ucraina, Ramos diventa l‘ottavo migliore marcatore nella storia della nazionale spagnola. Il 14 novembre 2020, contro la Svizzera, il capitano della Spagna diventa il giocatore europeo con più presenze con la maglia della propria nazionale, superando Gianluigi Buffon.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

A Roma i Campionati Italiani Assoluti 2021 degli Sport da Ring di Kickboxing

Chi è “Angry Marvin” Vettori, l’italiano che combatte nella UFC

Leggi anche
Contents.media