Chi è Davide Re: carriera e vita privata dell’atleta

Alla scoperta del velocista Davide Re: il record ottenuto, le vittorie, la vita fuori dalla pista e le olimpiadi di Tokyo.

Conosciamo meglio uno degli atleti italiani che saranno impegnati nelle prossime Olimpiadi che si disputeranno a Tokyo. Davide sarà uno dei volti dell’Italia per quanto riguarda l’atletica leggera, essendo il primatista italiano nei 400 m. Scopriamo più a fondo uno dei rappresentanti del tricolore ai prossimi Giochi Olimpici.

Chi è Davide Re

Davide Re, tra i principali velocisti italiani, è nato a Milano il 16 marzo del 1993. Attualmente è il primatista italiano nei 400 m, stabilendo il record del nostro Paese con il tempo di 45″01. Nato nel capoluogo lombardo, Davide Re è però cresciuto ad Imperia, in Liguria. 183 cm di altezza, 75 kg di peso e un fisico visibilmente scolpito dal duro allenamento, così si presenta il giovane atleta italiano che ha buoni propositi in vista delle prossime Olimpiadi e chissà che non riesca a portare qualche medaglia in Italia.

Davide, dopo essere cresciuto ad Imperia, inizia a muovere i suoi primi passi nel mondo dello sport con l’Us Maurina Olio Carli, sotto la sapiente guida di Ugo Saglietti.

Sciatore di indiscusso talento e dalle grandi prospettive, fino ai 16 anni per Davide Re l’atletica leggera era uno sport non praticato con cadenza abitudinaria, ma solo nei mesi estivi. Con il tempo Davide Re ha coltivato sempre di più questa passione e nel 2008 l’atleta di Milano vince il titolo italiano cadetti con la MPN di categoria nei 300 metri.

Più avanti Davide si allena al Cus di Torino con Luigi Vallet per poi passare sotto l’ala di Enrico Maffei. Nell’ottobre dello stesso anno Davide decide di trasferirsi a Rieti per farsi seguire da vicino dall’allenatrice Chiara Milardi.

Chi è Davide Re: la passione per lo studio

Nella vita di Davide Re ovviamente c’è spazio anche per tanto altro. Non solo un atleta di gran livello, il primatista italiano nei 400 m è anche uno studioso, visto che si è diplomato in scienze sociali allo ski, un college di Limone in Piemonte e per un certo periodo ha anche lavorato come maestro di sci. Davide Re, che ai Giochi Olimpici di Tokyo correrà la staffetta 4×100, ancora oggi nel tempo libero si dedica allo studio, visto che ambisce a diventare ortopedico.

Chi è Davide Re: carriera

Nella carriera di Davide Re, nonostante l’età sorridente di 28 anni, c’è già stato spazio per infrangere un record di valore assoluto, la più grande impresa che in questi anni da atleta il velocista di Milano è riuscito a compiere. Il 15 giugno del 2019 Davide Re a Ginevra ha stabilito il record nazionale dei 400 metri superando quello che era il primato italiano stabilito fino a quel momento da Matteo Galvan a Rieti nel 2016.

Davide Re nel corso della sua carriera ha avuto il privilegio di strappare alcune medaglie. Nel 2018 il velocista ha ottenuto un doppio oro ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona, sia nei 400 m piani che nella staffetta. Nel 2021, nella stessa competizione il velocista ha rivinto l’oro nella 4×100 mista in Polonia.

Scritto da Vincenzo Pennisi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Matteo Berrettini è ancora incredulo

Fiorentina, Italiano rallenta sul tema mercato

Leggi anche
Contents.media