Rachele Bruni: “Non mi accontento dell’argento di Rio”

Le parole dell'azzurra in vista della 10km di nuoto in acque libere che partirà nella serata italiana.

Rachele Bruni è consapevole di poter competere per una medaglia nella 10km di nuoto di fondo in acque libere che prenderà il via alle 6.30 della mattinata giapponese (23.30 in Italia).

Queste le sue parole alla Gazzetta dello Sport: “Non mi accontento dell’argento a Rio.

Sara una gara tosta e con avversarie agguerrite. In Brasile l’acqua era più fresca, qui è come alle Seychelles: 21 gradi dentro e molti più fuori. Io preferisco le temperature fredde, ma saremo 25 atlete e non 70 e quindi sarà più facile che ai Mondiali, prenderemo meno gomitate”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Questione Belotti, interviene Sirigu

Danilo Gallinari: “Abbiamo emozionato gli italiani”

Leggi anche
Contents.media