Chi è Ben Simmons: curiosità e vita del cestista dei Philadelphia 76ers

Ben Simmons, storia e curiosità sul fortissimo cestista australiano.

Tra i tanti giocatori di basket ce ne sono alcuni che senza dubbi riescono a differenziarsi per tecnica, scelte, valore. Basti pensare all’NBA, il campionato delle stelle della pallacanestro e nel quale militano giocatori straordinari. Uno di loro è certamente Benjamin David “Ben” Simmons, cestista australiano, di Melbourne, professionista dei Philadelphia 76ers.

Chi è Ben Simmons

Classe 1996, Ben Simmons è uno dei prospetti più interessanti del mondo del basket e i fari sono puntati su di lui già da qualche anno. Figlio di un altro professionista in terra australiana, Dave Simmons, già alla giovanissima età di 17 anni è riuscito ad affermarsi in Nazionale, visto che ha fatto parte della rosa che ha preso parte al campionato oceaniano del 2013, trionfato proprio dall’Australia.

Come la maggior parte dei cestisti del mondo, Ben Simmons non passa certo inosservato per il suo possente fisico. A questo si aggiunge la sua spiccata capacità di andare a rimbalzo (come dimostrano le tantissime doppie-doppie prima alla high school e poi al college) e la notevole abilità nel passare la palla, per la quale il suo gioco è stato paragonato a Lebron James e al grande Magic Johnson. A causa di un poco sorprendente tiro dalla media distanza, sfrutta la sua abilità e il suo fisico per tentare di far male con le sue penetrazioni in mezzo all’area, come dimostrano i numerosi tiri liberi (di cui però non è uno specialista tiratore) guadagnati nel corso della scorsa stagione.

I primi passi della carriera

Nel gennaio del 2013 Ben Simmons si trasferisce con la famiglia in Florida, dove inizia a frequentare la Montverde Academy e da subito inizia a giocare per la squadra della sua scuola. Nell’aprile dello stesso anno Ben contribuisce con la sua squadra a vincere il torneo nazionale della High School nella finale disputata contro i New Jersey’s St Benedict’s per 67-65, riuscendo comunque a rimontare uno svantaggio di 16 punti. In estate fa ritorno in Australia per iniziare a giocare con i Bullen Bloomers, che in quel periodo militavano nella lega Big V australiana. Una crescita che dunque è proseguita tappa dopo tappa.

L’approdo in NBA

Non tarda invece ad arrivare l’esordio in NBA. E’ il 2016 e il giovane cestista Ben Simmons diviene eleggibile nel draft dell’anno corrente, nel quale diviene la prima scelta assoluta dei Philadelphia 76ers, divenendo in questo modo il secondo giocatore (in seguito a O’Neal) dell’ Università statale della Louisiana (Louisiana State University) ad essere selezionato come prima scelta assoluta. Da subito riesce a mettere in mostra le proprie qualità che non passano certamente in secondo piano. Simmons inizia così la sua carriera NBA nel corso della stagione 2017-2018. Terminò la prima e fantastica stagione da rookie (in cui trascina Philadelphia al terzo posto nella Eastern Conference, vincendo 16 partite consecutive, massimo risultato raggiunto nella storia della franchigia) con 15,8 punti, 8,1 rimbalzi e 8,2 assist a partita. Per quanto riguarda la nazionale australiana, Simmons ha ottenuto la prima convocazione addirittura nel 2013.

Scritto da Vincenzo Pennisi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

PSG-Manchester City: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Che fine ha fatto Gylfi Sigurdsson: finita la carriera del noto talento?

Leggi anche
Contents.media