PSG-Manchester City: dove vederla in tv e le probabili formazioni

Le probabili formazioni e le dirette televisive e streaming di PSG-Manchester City.

Stasera, martedì 28 settembre, le due squadre di calcio più ricche del mondo si affronteranno nella 2a giornata del Gruppo A della UEFA Champions League.

PSG-Manchester City: dove vederla in Tv

Benché si tratti del sesto scontro tra le due formazioni (il bilancio, sin qui, è tutto a favore dei citizens, con 3 vittorie e 2 pareggi), e nonostante le due squadre si siano affrontante nientemeno che in occasione di una semifinale di Champions League (nel corso della scorsa stagione), PSG-Manchester City di questa sera sarà certamente il più entusiasmante di tutti.

Mai come oggi, infatti, i due club sono pieni zeppi di talenti, tanto da potersi permettere addirittura di lasciare in panchina gente del calibro di Di Maria, Donnarumma, Stearling e compagnia bella. Insomma, stasera ci sono tutte le carte in regola affinché il Parco dei Principi di Parigi sia sede di uno dei match più spettacolari della storia del calcio.

La partita, il cui fischio d’inizio è previsto per le ore 21 di oggi (martedì 28 settembre), sarà trasmessa in diretta esclusiva da Sky e sarà visibile sia su Sky Sport Football (canale 202 del satellite) sia su Sky Sport Tre (canale 253 del satellite).

Coloro che invece preferiscano optare per lo streaming, potranno avvalersi delle apposite piattaforme SkyGo e NowTv. Possibile, per chi abbia sottoscritto un abbonamento Mediaset Play, anche il ricorso al portale Infinity+.

Qui PSG

La squadra di Pochettino – capace di vincere tutte e otto le partite di Ligue 1 disputate sin qui – attraversa un ottimo momento di forma. Tanto più che la vetta del campionato francese, detenuta con ben 9 punti di vantaggio sul Lens secondo, permette a Messi e compagni di concentrarsi esclusivamente sulla Coppa dalle Grandi Orecchie.

La conquista della Ligue 1, infatti, sembra già cosa certa, e dopo nemmeno 2 mesi dal suo inizio.

Pochettino, sulle cui spalle sta ricadendo una pressione a dir poco insopportabile per via dei numerosissimi campioni in rosa, sa che non può in alcun modo sbagliare la formazione titolare. Il deludente pareggio inaugurale contro il modesto Brugges (1-1), infatti, richiede di essere smaltito al più presto. Pronto, pertanto, il miglior undici titolare possibile, con Messi, Neymar e Mbappé a comporre il tridente più letale di sempre. In porta, con buon pace di Keylor Navas, dovrebbe finalmente giocare Gigio Donnarumma.

PSG (4-3-3): Donnarumma; Hakimi, Marquinhos, Kimpembe, Mendes; Herrera, Gueye, Verratti; Messi, Mbappé, Neymar. All. Pochettino.

Qui Manchester City

Un discorso diametralmente opposto vale per il Manchester City di Guardiola, il quale difficilmente può permettersi i cali di tensione “interni” del PSG. La Premier League, in qualità di campionato più bello e ostico d’Europa, non permette infatti la benché minima distrazione. L’organico dei citizens, tuttavia, garantisce al tecnico catalano un copertura più che invidiabile, e pertanto il Manchester City non dovrebbe avere particolari problemi a sopportare i numerosi impegni stagionali, così come attestano il secondo posto in campionato ad un solo punto dal Liverpool capolista e la vittoria nel match inaugurale di Champions League contro il Lipsia (6-3).

Contro il PSG, tuttavia, Guardiola dovrebbe optare per la migliore formazione possibile. Ancora in panchina Stearling, al suo posto, l’indemoniato Graelish.

MANCHESTER CITY (4-3-3): Ederson; Walker, Ruben Dias, Laporte, Cancelo; De Bruyne, Rodri, Bernando Silva; Mahrez, Ferran Torres, Graelish. All. Guardiola.

Leggi anche: Perché Donnarumma ha dovuto abbandonare la maglia numero 99

Scritto da Andrea Crenna
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Roberto De Zerbi, il maestro del “calcio moderno” volato in Ucraina

Chi è Ben Simmons: curiosità e vita del cestista dei Philadelphia 76ers

Leggi anche
Contents.media