Andrea Pirlo e una Juve a due facce

Primo tempo dei bianconeri bocciato dal tecnico.

Andrea Pirlo ha visto una Juventus a due facce. “Se perdi tutti i duelli è difficile che tu possa avere le redini dell’incontro. Nel primo tempo non abbiamo palleggiato, non siamo stati aggressivi, eravamo statici. Nel secondo tempo abbiamo cambiato marcia, abbiamo messo tanto cuore, non soffrendo mai” dice l’allenatore dei bianconeri.

“Mi aspetto di più da tutti: chi è entrato lo ha fatto con voglia e dinamismo. Il Torino è una squadra molto organizzata così come il Benevento. Abbiamo subito gol dopo pochi minuti e non è stato facile” aggiunge Pirlo. “Cuadrado è un campione, che arriva da anni ad alto livello ed è abituato a giocare partite da questo genere.

Chiesa è giovane e deve imparare a gestire queste situazioni. Chi è giovane va aspettato e bisogna insistere sulle sue caratteristiche” chiosa il timoniere dei piemontesi.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Robin Gosens positivo al Covid 19

Pesi gallo, Picardi resta campione

Leggi anche
Contents.media