Milan-Calhanoglu, si infiamma la trattativa per il rinnovo

Il nazionale turco non ha ancora trovato un accordo sul prolungamento del contratto in scadenza a giugno.

E’ stato fissato a mercoledì l’incontro a Casa Milan, sede del club rossonero, fra il direttore tecnico Paolo Maldini, il ds Frederic Massara e Gordon Stipic, agente di Hakan Calhanoglu. A riferirlo è il ‘Corriere della Sera’.

Sul tavolo della trattativa, inevitabilmente, il rinnovo di contratto del turco, tra i protagonisti in positivo non solo del pareggio interno contro il Parma di domenica sera, ma anche della ‘rinascita’ della squadra da giugno a questa parte.

Il nodo da risolvere resta quello economico e le due parti sono ancora parecchio distanti: il Milan non vuole andare oltre un ingaggio netto di 3 milioni annui, l’agente del calciatore ne chiede più del doppio, 7. E la trattativa resta in alto mare.

I rossoneri sono preoccupati perché potrebbero perdere a parametro zero un calciatore che fa gola alle due storiche rivali: la Juventus, infatti, ha già sondato il terreno qualche settimana fa, l’Inter si è affacciata negli ultimi giorni alla metaforica finestra per osservare gli sviluppi e capire se e come approfittarne.

Se la situazione di Calhanoglu è ancora lontana dalla sua risoluzione, giura invece fedeltà un altro calciatore rossonero, Franck Kessie. Ai microfoni di ‘Sky’, l’ivoriano (in scadenza nel 2022) ha infatti dichiarato: “Non ho mai avuto la sensazione di andare via, così come la società. Sono qua e rimarrò qua, ho un contratto”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Dybala, gol e polemica: la sua verità sul futuro alla Juventus

Inter, via Perisic ma non solo: nerazzurri pronti a sfoltire la rosa

Leggi anche
Contents.media