La Roma cambia capitano: le parole di Tiago Pinto

Il gm giallorosso parla dopo la querelle Dzeko-Fonseca.

Il general manager della Roma Tiago Pinto in conferenza stampa ha parlato della situazione in casa Roma dopo la querelle Dzeko-Fonseca. “Non voglio sfuggire alla questione, è importante chiarire. E’ stato detto e scritto molto su questo. I club vivono con le dinamiche di una famiglia.

Le famiglie risolvono i problemi e quando lo fanno ne escono più forti. Edin è un grande professionista e un grande calciatore, una persona con un carattere molto forte che ha scritto pagine importanti della storia della Roma”.

“Fonseca è il nostro leader, ha scritto pagine importanti qui alla Roma ed è la persona a cui abbiamo affidato il nostro futuro nell’immediato e a medio termine. Negli ultimi giorni abbiamo avuto delle riunioni col mister ed Edin volte a rafforzare il sentimento di unione reciproca.

Siamo usciti da queste riunioni felici e vogliosi di perseguire i nostri obiettivi. Ora dobbiamo concentrarci sul bene della Roma”.

Sulla fascia da capitano: “Un club deve fondarsi sulla disciplina e sulle regole da rispettare. In questo momento Edin non è il capitano della squadra, in futuro lavoreremo nell’interesse della Roma e lui sarà il primo a lavorare in questo senso”.

Tiago Pinto si è anche soffermato sul possibile rinnovo di Pellegrini: “Tengo a ricordare che è stato l’unico calciatore del quale ho parlato individualmente nel corso della mia prima conferenza stampa.

Tutti nel club, da Dan e Ryan a me e il mister, riteniamo che rappresenti i valori del nostro progetto: un giocatore giovane, forte, dal grande futuro e con un grande attaccamento al club. Al tempo stesso è un team worker, dedito al lavoro. Siamo ottimisti, a breve ci rivedremo con il suo agente. Contiamo di risolvere tutto”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Barella pensa all’Azzurro: “Europei? Vogliamo arrivare in fondo”

Chi è Eileen Gu: regina del freestyle e modella del lifestyle

Leggi anche
Contents.media