Lippi sulla lite Agnelli-Conte: “Screzi che vengono dal passato”

"Quando si giocano partite così importanti c'è grande tensione e allora scappano una parola o un atteggiamento sbagliato".

L’ex ct Marcello Lippi ha parlato della lite tra Agnelli e Conte a Radio Anch’Io Sport: “Quando si giocano partite così importanti c’è grande tensione e allora scappano una parola o un atteggiamento sbagliato che, con uno stato d’animo normale, eviteresti.

Ma è evidente: ci sono degli screzi che vengono dal passato”.

Sulla lotta scudetto: “Da questo campionato c’è da aspettarsi di tutto, è un campionato cominciato in maniera anomala così come si era concluso in maniera anomala quello dell’anno scorso. Si va dai 50 punti dell’Inter fino ai 43 della Roma, con Napoli e Juventus che devono recuperare una partita. Queste 4-5 squadre si giocheranno lo scudetto fino alla fine”.

“L’unica squadra che deve ancora trovare una fisionomia di gioco sicura è la Juventus, perché ha rinnovato tantissimo e non ha potuto fare verifiche se non nelle prime partite di campionato. E infatti ha avuto un periodo un po’ difficile” ha concluso.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Aslan Karatsev: l’outsider russo agli Australian Open

Alonso: “Mi considero un pilota da 9 in pagella”

Leggi anche
Contents.media