Juventus, Paratici: “Non mi pento del mercato”

Il direttore sportivo dei bianconeri: "Questo anno abbiamo rinnovato, abbiamo intrapreso una nuova linea, siamo coscienti di quel che abbiamo fatto e convinti che darà i frutti sperati".

Il direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici a Sky ha fatto il punto della situazione in casa bianconera dopo l’ultima frenata con il Verona: “Agli occhi di chi non è di calcio, conta solo vincere. Il risultato conta moltissimo, per raggiungerlo bisogna fare certe cose, allenarsi bene, avere una rosa competitiva, noi seguiamo questa idea, anche stasera sarà una partita come le altre che cercheremo di giocare al meglio che possiamo cercando di portare a casa i tre punti”, ha detto prima del match contro lo Spezia.

“I cicli durano tre, quattro volte, noi abbiamo già cambiato per tre, quattro volte e siamo sempre riusciti a vincere ed è uno dei più grandi meriti che abbiamo avuto nella nostra gestione. Questo anno abbiamo rinnovato, abbiamo intrapreso una nuova linea, siamo coscienti di quel che abbiamo fatto e convinti che darà i frutti sperati”.

Sulle scelte di calciomercato: “Non sono su “Lascia o raddoppia?”. Logicamente le scelte devono essere contestualizzate al momento, non a posteriori, le cose possono cambiare.

Noi siamo convinti delle cose fatte, abbiamo rinnovato la rosa, cambiato allenatore, siamo contenti della via intrapresa”.

L’infortunio di De Ligt: “Ha preso un colpo sabato, oggi ha provato ma sentiva dolore e abbiamo preferito preservarlo, gioca Frabotta”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Lazio-Torino non si gioca, botta e risposta Tare-Cairo

Juventus, nuove indicazioni sul ritiro di Buffon

Leggi anche
Contents.media