Ghoulam, parla il professore che l’ha operato

"E' stata una classica rottura del crociato, con interessamento dei legamenti".

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo il professor Mariani, primario di ortopedia della clinica Villa Stuart che ha operato Ghoulam, ha aggiornato i tifosi del Napoli sulle condizioni dell’esterno: “E’ stata una classica rottura del crociato, con interessamento dei legamenti.

Dovrebbe tornare tutto nella norma in un paio di mesi. Molto dipenderà da come il calciatore, poi, risponderà alla riabilitazione e al percorso di recupero. Nel giro di 4-5 mesi, comunque, Ghoulam tornerà come quello di prima”.

“Se la sua carriera sia a rischio? Assolutamente no. Non è mica un infortunio del genere che può mettere a rischio una carriera. Il ragazzo è determinato ed è pieno di volontà, ormai lo conosco bene.

A 30 anni – ha aggiunto ai microfoni di Radio Punto Nuovo – non si può certo mettere una pietra tombale sulla sua vita calcistica. Oggi abbiamo calciatori che giocano fino all’età di 40 anni”.

“In un paio di giorni lascerà la clinica, poi vedrò come sta e faremo ulteriori accertamenti, per vedere come ha reagito all’intervento. Infine decideremo con il dottor Canonico quale percorso di riabilitazione sia migliore per lui” ha concluso.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Sogno olimpico per Federica Brignone

Maguire: “Con il Milan sarà difficile”

Leggi anche
Contents.media