Fußball Arena di Monaco, la sua storia dal 2006 a oggi

Location designata per alcune importanti gare degli Europei 2021, la Fußball Arena di Monaco offre una breve ma intensa storia calcistica.

La Fußball Arena München, o Football Arena Munich nelle competizioni FIFA e UEFA, è lo stadio di casa del Bayern Monaco: la sua storia calcistica dall’esordio nel campionato 2005-2006 a oggi.

Fußball Arena: la storia

All’inizio degli anni Duemila si discute sulla possibilità di ampliare l’Olympiastadion di Monaco.

La necessità di una struttura in grado di ospitare incontri internazionali di rilievo e le gare di campionato del Bayern non è più procrastinabile. Sebbene l’Olympiastadion sia abbastanza recente (realizzato per le Olimpiadi 1972), adeguarlo alle norme FIFA risulta impossibile.

Si decide quindi di procedere con la realizzazione di un impianto ex novo. La location è la periferia nord della città di Monaco e il progetto viene affidato agli architetti svizzeri Herzog & de Meuron.

Chiamata anche “Schlauchboot” (gommone) in relazione alla sua sagoma dall’esterno, la Fußball Arena viene portata a termine e inaugurata nel 2005.

Con l’approvazione delle modifiche da parte della città, nel 2006 la capacità legale dello stadio è aumentata da 69mila a 71mila spettatori (inclusi i posti in piedi). Il tetto parziale copre tutti i posti a sedere e grazie alla sua struttura a tralicci metallici aggettanti permette una visione del campo priva di elementi di sostegno da qualsiasi punto.

Nel gennaio 2015 è stato approvato un ulteriore ampliamento della capacità dello stadio a 75mila per le partite di Bundesliga e 70mila per gli incontri di Champions League.

Proprietari della struttura sono inizialmente i due maggiori club della capitale bavarese: Bayern Monaco e Monaco 1860. Con una storia di fasti e disgrazie, il Monaco 1860 riesce a far fronte a metà delle spese di costruzione (pari a circa 340 milioni di euro). Nel giro di pochi anni, però, per problemi finanziari è costretto a svendere le proprie quote per la somma negoziata di 11 milioni.

Dalla sua nascita, i diritti di denominazione della Fußball Arena appartengono al gruppo Allianz. Per regolamento UEFA e FIFA, tuttavia, all’interno dei loro tornei il nome dello sponsor non compare.

LEGGI ANCHE: La storia dell’Aviva Stadium

fussball arena interno

Eventi calcistici

Oltre alle partite in casa del Bayern Monaco e a quelle del Monaco 1860 (fino al 2017), la Fußball Arena ha ospitato alcuni incontri di rilievo internazionale.

Durante i Mondiali 2006, vi si sono disputate quattro partite della fase a gironi e l’ottavo di finale Germania-Costa Rica con la vittoria dei padroni di casa. Ma, soprattutto, la semifinale Francia-Portogallo, che con la rete su rigore di Zidane concede ai Bleus la finale di Berlino contro gli Azzurri.

Teatro della finale UEFA Champions League della stagione 2011-2012, ha visto il Bayern perdere in casa ai rigori contro il Chelsea. Per quanto riguarda invece gli Europei 2021, la Fußball Arena è location designata per alcuni incontri della fase a gironi e della fase a eliminazione diretta. In particolare, per la fase a gironi: Francia-Germania il 15 giugno, Germania-Portogallo il 19 e Germania-Ungheria il 24. Il 2 luglio sarà invece la volta del secondo incontro dei quarti di finale.

fussball arena esterno

Controversie legali

Nei primi mesi del 2004 vengono indagati per corruzione Karl-Heinz Wildmoser e suo figlio Karl-Heinz Wildmoser Jr., rispettivamente presidente del Monaco 1860 e amministratore delegato dell’Allianz Arena. Le indagini portano alla scoperta di attività illegali intorno alle gare d’appalto per la costruzione dello stadio. In particolare, un accordo tra Karl-Heinz Wildmoser Jr. e la ditta austriaca Alpine per gonfiare il prezzo d’asta in cambio di una tangente. Nel marzo del 2004 Karl-Heinz Wildmoser Sr. patteggia e si dimette dalla presidenza del Monaco 1860. Peggior sorte per il figlio, condannato nel 2006 a quattro anni e mezzo di carcere.

LEGGI ANCHE: Olimpico di Roma: la storia dello stadio della Capitale

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Francis Ngannou: dal deserto del Sahara al titolo UFC

Chi è Russell Westbrook: tutto sul playmaker NBA

Leggi anche
Contents.media