Andrea Pirlo non fa progetti a lungo termine

"Siamo proiettati sulla gara di domani, penso solo a finire la stagione".

Presentando la gara contro il Parma, Andrea Pirlo ha parlato del futuro della Juventus: “Simo proiettati al presente e il presente è la partita di domani. È una gara fondamentale, soprattutto dopo la sconfitta con l’Atalanta. Il Parma non sta attraversando un buon momento, ma sta facendo bene sul campo, nonostante i risultati.

Io penso solo a finire bene la stagione. Il mio obiettivo è portare la Juventus nelle prime quattro e vincere la Coppa Italia”.

Sulla formazione che affronterà la banda di D’Aversa: “Domani ci sarà Cristiano, ci sarà Buffon e penso anche Dybala, perché ha bisogno di giocare per ritrovare la condizione. Sono contento della sua gara di domenica e domani può trovare continuità. Morata era un po’ stanco dopo una partita intensa, Arthur era rammaricato per non essere riuscito a entrare al meglio.

Ora è sereno e ha voglia di giocare e stare bene, domani può essere l’occasione per rivederlo dal primo minuto. Anche Kulusevski può partire dall’inizio. Sta bene e ha fatto bene nelle ultime uscite. Valuteremo domani le condizioni di tutti, a seconda di come hanno recuperato, e in base a quello deciderò la formazione”.

Ultime parole sulla sconfitta contro l’Atalanta: “La squadra era sicuramente delusa dopo la partita di Bergamo, ma fiduciosa perché abbiamo fatto una buona gara.

Negli ultimi anni l’Atalanta ha sempre creato tanto e schiacciato gli avversari e noi invece abbiamo giocato una buona gara a livello sia fisico sia tecnico. Ora ci prepariamo per la gara di domani, che diventa importantissima”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Milan, Stefano Pioli fa tremare i tifosi rossoneri

La Superlega è già finita, via anche l’Inter: “Rimodelliamo il progetto”

Leggi anche
Contents.media