De Vrij spiega la bravura di Antonio Conte

"Siamo preparati per ogni partita fin nei minimi dettagli".

Raggiunto da AD, Stefan De Vrij ha parlato di Antonio Conte: “Se lavori con questo allenatore, capisci perché ha così tanto successo. È così appassionato, così esigente. E tatticamente molto forte. Siamo preparati per ogni partita fin nei minimi dettagli. Sappiamo tutto dell’avversario e del suo modo di attaccare e difendere.

Conte ha portato con sé un’intera squadra quando è arrivato all’Inter, con Gabriele Oriali come assistente, che ogni tanto ci racconta di aver affrontato Cruijff negli anni ’70”.

Sulla conquista dello scudetto: “È stato bello. Vincerlo dopo aver giocato sarebbe stato l’ideale, ma questo titolo è veramente importante, perché l’Inter ha vissuto anni difficili. Conquistarlo in un giorno in cui non sei sceso in campo non lo rende meno bello.

Tutta quella gente, tutti così felici. La cosa divertente è che il mister ci ha concesso qualche giorno di riposo, ci vedremo soltanto mercoledì. Se questo dev’essere un punto di partenza per nuovi traguardi? Il club ha certamente ambizioni, ma prima godiamoci questo risultato”.

“Per me è stata una grande stagione. Abbiamo finito il campionato, poi la fase finale dell’Europa League e di nuovo il campionato. Ho giocato più di 60 partite da giugno, ma non sento ancora la fatica.

Ho anche perso alcune gare a causa del Coronavirus. Ho avuto l’influenza per due giorni e ho perso olfatto e gusto, ma fortunatamente mi sono ripreso velocemente. L’eliminazione dalla Champions è sicuramente una ferita ancora aperta” ha concluso il difensore.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Europa League, Roma Manchester United: dove vederla in tv

Grande Torino, il commovente ricordo di Gravina

Leggi anche
Contents.media