Europei 2021, il regolamento: dalla fase a gironi alle sostituzioni

Come funzionano gli Europei di Calcio 2021, dalla fase a girone al nuovo regolamento sulle cinque sostituzioni.

L’11 giugno 2021 Euro 2021 inizierà con la partita inaugurale tra Italia e Turchia. A causa dell’emergenza sanitaria, la competizione tra nazionali è stata spostata di un anno rispetto ai piani originali. La difficile condizione ha costretto la Uefa anche ad apportare alcune modifiche al regolamento dei campionati europei 2021, mentre altre cose sono rimaste uguali alle passate edizioni.

Qual è il regolamento degli Europei del 2021

La struttura di Euro 2021 è rimasta invariata rispetto gli anni passati. Le 24 nazionali qualificate sono state divise in sei gruppi da quattro squadre ciascuno. Si qualificano agli ottavi le prime due di ogni girone e le quattro migliori terze. In caso di parità di punti, si guarda la differenza reti, il miglior attacco, il maggior numero di successi ed la condotta fair play.

Quest’ultimo aspetto è calcolato in base alle ammonizioni e alle espulsioni prese da ciascuna squadra.

Esiste poi la regola del ripescaggio per le migliori terze, come accadde al Portogallo nel 2016 che finì per vincere la competizione. Tenendo conto dei punti ottenuti da ciascuna nazionale arrivata terza, si crea una classifica a parte. Si qualificano agli ottavi solo le prime quattro. In caso di parità, i criteri sono sempre i soliti: la miglior differenza reti, il migliore attacco, la miglior condotta fair play e le vittorie ottenute.

Dagli ottavi di finale parte la fase a eliminazione diretta. Chi vince entro i 90 minuti passa il turno. Se si verifica un pareggio, prima si va ai supplementari, poi eventualmente la partita si decide ai calci di rigore.

Leggi anche: Chi sono i preconvocati della nazionale italiana

La regola delle cinque sostituzioni

A Euro 2021 sarà ancora in vigore la regola delle cinque sostituzioni, in base all‘articolo 3 del regolamento IFAB (International Football Association Board). Questo permetterà a tutte le squadre di usufruire del vantaggio dei cinque cambi. Secondo l’articolo 3 ogni squadra può effettuare al massimo cinque cambi in una gara. Le sostituzioni devono essere effettuate in tre slot di gara. Uno slot è un termine che indica quante volte il gioco può essere fermato per permettere un cambio.

Leggi anche: Le dieci squadre favorite per vincere Euro 2021

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Fabio Paratici lascia la Juventus

Chi era Tarciso Burgnich, il difensore italiano vincitore degli Europei del ’68

Leggi anche
Contents.media