Europei, Svizzera seconda avversaria dell’Italia: tutto sulla squadra di Petkovic

Un'analisi della Svizzera di Petkovic, la seconda squadra che l'Italia di Mancini affronterà ad Euro 2020

La Svizzera è la seconda avversaria che l’Italia di Mancini affronterà agli Europei. Le due nazionali appartengono al Gruppo A, assieme a Turchia e Galles. La partita tra la nazionale di Petkovic e gli azzurri si giocherà allo Stadio Olimpico di Roma il 16 giugno alle ore 21.

La Svizzera, un’avversaria dell’Italia agli Europei

La Svizzera è una di quelle nazionali che giocano “come un club”. I movimenti mandati a memoria da parte degli avversari degli azzurri dipendono dalla lunga gestione del suo allenatore Petkovic. Il tecnico è il vero fulcro di questa squadra, che non eccellerà in talento ma di certo è molto organizzata. I risultati sono lì a dimostrarlo. Nelle ultime tre grandi competizioni, in Brasile, in Francia e in Russia, la Svizzera è arrivata sempre agli ottavi di finale.

È una nazionale che perde molto di rado e che ha conquistato l’accesso alla fase finale della prima Nations League. Alle qualificazioni ad Euro 2020 è arrivata prima nel girone e per quelle del prossimo mondiale ha già vinto le prime due partite.

Le ultime prestazioni hanno segnalato qualche sbavatura nel pacchetto difensivo, ma questa è una nazionale che ha dato cinque gol al Belgio ed ha strappato due pareggi contro Germania e Spagna.

Il sistema di gioco

Petkovic guida questa selezione dal 2014 e in patria è chiamato “Il dottore”. Oltre ad essere un ottimo tecnico, ha una grande gestione del gruppo e delle situazioni più delicate. Schiera un 3-4-1-2 capace di valorizzare al meglio alcuni dei suoi migliori giocatori. Non è una squadra da catenaccio e contropiede, ma si adatta in maniera fluida alla partita. Basti pensare che contro gli Stati Uniti hanno pressato alto e contro la Spagna hanno subito il 79% del possesso palla avversario, riuscendo comunque a pareggiare la partita.

La rosa della Svizzera è molto profonda e per questo la squadra è cosi duttile. Possono spostarsi con uno schieramento più offensivo abbassando Ricardo Rodriguez tra i tre centrali e mettendo un elemento di talento come Ruben Vargas a sinistra. A centrocampo, al fianco del capitano Xhaka si alternano Zakaria e Freuler, il centrocampista dell’Atalanta.

Molto spesso la squadra si affida a Shaqiri, che in nazionale gioca sulla trequarti dietro le due punte. Se con la maglia rossa del Liverpool, lo svizzero è incostante, in nazionale diventa spesso decisivo.

Forse il più grande limite di questa squadra è la mancanza di grande talento, ma la banda di Petkovic sa colmare questa lacuna con l’organizzazione e il gioco. La Svizzera incontrerà gli azzurri nella seconda partita del girone, spesso la partita decisiva per il passaggio del turno.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Europei, Galles terza avversaria dell’Italia: tutto sulla squadra di Page

Come funziona il Var agli Europei: tutto quello che c’è da sapere

Leggi anche
Contents.media