Valentino Rossi pone l’accento sulla Moto3

"L'organizzazione dovrebbe parlare singolarmente ai piloti per limitare il rischio di incidenti gravi".

Al termine dei test di Montmelò, Valentino Rossi si è detto soddisfatto: “Siamo andati bene, non avevamo tanti elementi nuovi da provare ma abbiamo lavorato con nuove sospensioni e con i dischi che porteremo in Austria. Siamo tornati sui tempi delle libere di qualche giorno fa.

Mancanza di grip? Non conosciamo la causa, ma ha coinvolto altri piloti Yamaha come Quartararo e Morbidelli”.

Il Dottore ha parlato poi del tema sicurezza, alla luce soprattutto delle tante cadute nella giornata di domenica in Moto3: “E’ una categoria pericolosa perchè ci sono troppi piloti che non si sgranano. L’organizzazione dovrebbe parlare con i piloti in maniera seria, affrontando singolarmente i giovani più esuberanti per limitare il rischio di incidenti gravi.

Sono troppo focalizzati su quello che accade in MotoGP. Bisognerebbe prendere più seriamente il tema della sicurezza con regole più precise”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Szczesny, nuovo annuncio sul suo futuro

Mercato Inter: duello Barça-Atletico Madrid per Lautaro Martinez

Leggi anche
Contents.media