Nations League, Mancini suona l’allarme in attacco

Gli Azzurri in campo mercoledì contro la Spagna: "Abbiamo un po' di problemi, ci mancano i due centravanti dell'Europeo".

Il commissario tecnico della Nazionale italiana Roberto Mancini in conferenza stampa ha parlato della partita di Nations League di mercoledì contro la Spagna: “Abbiamo un po’ di problemi, ci mancano i due centravanti dell’Europeo. Abbiamo Kean e Raspadori, e poi tanti giocatori offensivi.

Vedremo quale sarà la soluzione migliore”.

“Non so se Chiesa può fare il centravanti, probabilmente nel tempo potrà anche farlo come accaduto col Chelsea. Noi abbiamo ruoli precisi, sappiamo dove può giocare meglio. Abbiamo Kean e Raspadori e poi c’è l’eventualità di Insigne, così come Bernardeschi che l’ha già fatto”.

Le Furie Rosse sono l’avversario più temibile per gli Azzurri: “Abbiamo sofferto in quella gara, era una semifinale e la Spagna ci mise in difficoltà sul possesso, lo fanno da 20 anni e su questo sono più avanti di noi.

Dobbiamo migliorare questa situazione di gioco, essere più veloci. Verratti ha avuto problemi come gli altri. Abbiamo giocatori anche giovani che devono giocare gare importanti. Abbiamo 14 mesi importanti e dobbiamo giocare sempre meglio, offensivi e bilanciati”.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Chi è Davide Petrucci, dal sogno United all’Hapoel Be’er Sheva

Asiago, niente da fare contro la capolista

Leggi anche
Contents.media